?Caro Silvio, altro che difetto. Essere di Palermo è una virtù?

[LIVESICILIA – di Gianluca Rubino] La dichiarazione rilasciata nel corso della diretta di Servizio Pubblico da Berlusconi, secondo cui “l’unico difetto di Dell’Utri è quello di essere nato a Palermo”, ha scatenato la reazione del popolo di internet. Il sindaco del capoluogo, Leoluca Orlando, su Twitter ha scritto: “Colpe e meriti si giudicano in base a comportamenti, non in base al luogo di nascita”. E adesso c’è chi domanda al primo cittadino di querelare il Cavaliere.

PALERMO – ?Marcello Dell’Utri è una persona per benissimo, cattolico, numero uno dei bibliofili italiani. Hanno detto di lui le cose più terribili, ma ha un solo difetto: è nato a Palermo?. Questa frase, pronunciata da Silvio Berlusconi nel corso della diretta di Servizio Pubblico, ha scatenato una vera e propria bufera sui social network, Facebook e Twitter in primis.

Diversi i commenti in risposta all?affermazione dell?ex presidente del Consiglio, tra cui quello del sindaco del capoluogo siciliano Leoluca Orlando, che con un tweet inviato poco dopo la mezzanotte dall?account ufficiale del comune di Palermo, ha tuonato: “Colpe e meriti si giudicano in base a comportamenti, non in base al luogo di nascita”.

Oltre a quello del primo cittadino, nella tarda serata di ieri sono arrivati i “cinguettii” di tanti palermitani indignati per l?infelice uscita del leader del Pdl: ?Domani Orlando chieda le scuse pubbliche di Berlusconi o lo quereli per avere offeso i palermitani!?, ?Caro Berlusconi sono palermitano. E me ne vanto, altro che colPA?, ?Palermo ha tanti difetti, tranne uno: Silvio Berlusconi?, ?Il palermitano è un privilegiato, ricordatelo Silvio?, tra gli altri.

Anche su Facebook i toni sono sferzanti: ?Scusaci Silvio, siamo palermitani. Ma non tuoi elettori?, ?Essere palermitani è una colpa? Se è così, anche darti retta è un errore?, ?Adoro i miei difetti. Uno su tutti? Sono un palermitano?, ?Il difetto di Dell?Utri è essere palermitano? Berlusconi ha perso l?ennesima occasione per stare zitto?. La polemica è servita, in attesa di un eventuale dietrofront del Cavaliere. L?ennesimo.