Cascio rilancia: “La trattativa per il Palermo continua, presto sarà tutto risolto”

[palermo.repubblica] L’imprenditore italo americano torna a parlare della sua volontà di acquisire la società rosanero. “Abbiamo chiesto alcuni approfodimenti sui documenti che ci sono stati inviati dal presidente Zamparini”.

Frank Cascio va al contrattacco e risponde con una nota ufficiale al presunto stallo sulla trattativa per l’acquisizione del Palermo. “La trattativa tra noi e il Palermo calcio continua e sopratutto non ci siamo mai fermati – dice Cascio – Abbiamo i documenti che ci hanno mandato, i nostri consulenti stanno controllando che tutto sia a posto e che sopratutto non manchi nulla”.
I collaboratori di Cascio stanno leggendo i numeri dei bilanci del Palermo prima di presentare l’offerta scritta per la società rosanero. “Il mio avvocato ha chiesto ai consulenti di Zamparini ulteriori infornazioni sul team e altri documenti. Naturalmente questo richiede alcuni giorni e alcune verifiche. Noi siamo convinti che tutto possa essere risolto presto ed anche per questo guardiamo nel frattempo ad altri investimenti da poter fare intorno alla squadra”.
Cascio parla anche del mercato e sottolinea che alcune delle recenti mosse di Zamparini sarebbero frutto delle indicazioni dell’imprenditore italo americano e del suo gruppo. “Vogliamo e dobbiamo dare ai palermitani e ai siciliani tutti un motivo in più di vanto per questa terra che merita tanto e spesso non viene valorizzata – dice Cascio –
Io amo il Palermo, amo il calcio e Zamparini ha visto questo in me a conferma del fatto che nella campagna acquisti sta operando anche in base ad alcuni nostri desideri. Siamo fiduciosi che la Sicilia resterà ai Siciliani”.
Un accenno al mercato del Palermo che non deve essere piaciuto a Daniele Faggiano che, in una nota ufficiale, ha tenuto a precisare che “nessuna delle operazioni di mercato è legata alla cessione della società”. A breve giro è giunta la risposta dallo staff di Cascio: “Frank intendeva dire che è contento degli acquisti fatti da Zamparini per tramite di Faggiano ed aveva pensato anche lui a 2 giocatori che sono stati acquistati ma non se ne assume assolutamente la paternità. Si complimenta per le operazioni di mercato molto apprezzate da lui e i suoi soci”.