Castelbuonese. Attriti tra dirigenza e Ultras?

Da circa una settimana voci indiscrete ci informano degli attriti in corso tra la dirigenza e la tifoseria della Castelbuonese.
La settimana scorsa una strana dichiarazione del Presidente Capuana, un lungo sfogo sul suo profilo Facebook che faceva riferimento alle responsabilità del suo ruolo, allo sconforto provato in questi quattro anni di impegno sportivo e, al contempo, alle soddisfazioni e ai risultati ottenuti dalla sua maglia. Nelle parole finali del suo post: “voi non ci sarete e allora io non ci sarò, perchè siamo nati insieme e chiuderemo insieme”.

La delusione del Presidente scaturisce probabilmente da alcuni contrasti avuti, nel corso dell’ultima trasferta a Taormina, con la tifoseria granata. Negato agli Ultras, a quanto sembra, l’accredito allo stadio e disattesi alcuni accordi di cui non viene specificata la natura. Per queste ragioni pare che gli ultras abbiano osservato rigoroso silenzio come protesta, durante il secondo tempo della partita contro il Taormina, dichiarando inoltre la propria intenzione  di negare  i cori anche per la partita successiva contro il Vittoria.
Domenica però, al Failla, la tifoseria è regolarmente presente ma appaiono degli striscioni: “C’è solo un capo ultras”, “Visce uno di noi” tra loro manca infatti il capo Ultras: Vincenzo Schicchi, l’anima della curva della Castelbuonese.
Nessuna dichiarazione da parte della Dirigenza sull’accaduto.

Foto di Roberto Balistreri

2 Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.