Castelbuono Ambiente, minimo storico sulla raccolta dell’indifferenziato

Riportiamo qui di seguito l’analisti e le statistiche che “Castelbuono Ambiente” ha registrato nel mese di febbraio. Un bilancio molto positivo che dà valore alla sensibilità e all’attenzione dei cittadini castelbuonesi.

 

Cara Comunità di Castelbuono, arriva un altro super record con la raccolta di febbraio registrandosi il minimo storico della produzione di rifiuti indifferenziati.

Organico: 53.570 kg
Sfalci: 1.030 kg
Carta e cartone: 6.710 kg
Imballaggi di carta e cartone: 13.690 kg
Imballaggi in plastica: 7.590 kg
Plastica: 2.210 kg
Legno: 4.510 kg
Vetro: 15.450 kg
Ingombranti: 5.170 kg
Indumenti: 2.180 kg
Frigoriferi: 1.630 kg
Medicinali: 50 kg

Totale ufficioso conferimenti differenziati: 113.790 kg
Totale ufficioso rifiuti urbani: 91.730 kg

Secondo il calcolo ufficioso il dato della raccolta differenziata a febbraio è volato al 55,4% con un netto miglioramento rispetto al 2017 in cui abbiamo iniziato con un ottimo 51,3%, con un aumento positivo del 4,1%.
Straordinaria è invece la produzione complessiva di rifiuti indifferenziati che abbassa ulteriormente il record storico del 2017:
2017: 98.310 kg
2018: 91.730 kg

Complessivamente rispetto al 2017 abbiamo da gennaio conferito in discarica 10.760 kg in meno, complimenti!

Febbraio, come sappiamo, è il mese più corto dell’anno, quindi è naturale un dato leggermente inferiore rispetto agli altri mesi, ma quel più conta è continuare il trend positivo, segno che la strada imboccata è finalmente quella corretta.

Ricordiamo, infine, le regole che devono essere osservate per una buona raccolta differenziata:

MAI organico nell’indifferenziato.
Piatti e bicchieri di plastica SEMPRE nella plastica.
MAI carta e cartone nell’indifferenziato.
MAI vetro nell’indifferenziato.
MAI sacchetti di plastica per la carta e il cartone.
MAI sacchetti di plastica per l’organico.
Noi, in genere, a carnevale ci divertiamo talmente un sacco con i coriandoli che facciamo tantissimi sacchi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.