Castelbuono-Campofranco, i provvedimenti del Giudice Sportivo

[noidelplatani.it] Resi noti i provvedimenti del Giudice Sportivo in merito alle gare della penultima giornata del campionato di Eccellenza. Le ultime gare di campionato sono oggetto, nella credenza popolare, di taciti accordi e patti di non belligeranza, di interventi esterni (mai provati) e di situazioni varie che sui social, anche addetti ai lavori in prima persona, si cimentano (cosda che, proprio per la loro posizione) non dovrebbero forse nemmeno pensare. Una di queste gare, oggetto delle “attenzioni” cui facevamo cenno era stata indicata da tanti Castelbuono – Campofranco con quest’ultimi che erano dati “favoriti” per la vittoria non si sa su quali basi logiche. Che la gara, invece, sia stata una di quelle vere e giocata da entrambe le formazioni per vincere, lo dimostra il gioco maschio (forse troppo) in campo e la baruffa che ne è seguita al termine. Di seguito pubblichiamo i provvedimenti del G. S. relativamente alla giornata di domenica scorsa.

“In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DI SOCIETA’: RAFFADALI . Squalifica del campo di gioco per UNA gara ed € 500,00 di multa per gravi e ripetute manifestazioni di intemperanza, da parte di propri sostenitori, nei confronti di un A.A., altresì attinto da sputi, che causavano la sospensione temporanea della gara e la necessità di provvedere all’inversione degli A.A.; nonché per non avere, proprio dirigente e persona incaricata, adempiuto ai propri doveri di addetti al servizio d’ordine;
Sanzione aggravata stante la recidività, la diffida ed i precedenti specifici nel corso della presente stagione sportiva.
AMMENDA Euro 100,00 ATLETICO CAMPOFRANCO per presenza di persone non autorizzate all’interno del recinto di giuoco che spintonavano calciatori avversari, a fine gara; Euro 30,00 PACECO 1976 per avere contravvenuto a quanto disposto dall’art. 72, comma 1, delle N.O.I.F.

A CARICO DIRIGENTI: LO MASCOLO GIACOMO (RAFFADALI) fino al 31/5/2016 Nella qualità di addetto al servizio d’ordine, assumeva grave contegno irriguardoso, offensivo e minaccioso nei confronti di un A.A.
LA LONGA SALVATORE (RAFFADALI) fino al 15/5/2016 Per contegno offensivo e minaccioso nei confronti degli ufficiali di gara.
A CARICO DI ALLENATORI: Ammonizione a NAPOLI TOMMASO (Mazara) Per condotta scorretta.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO: Squalifica per DUE gare: ROMEO SALVATORE (DATTILO) Squalifica per UNA gara: IPPOLITO VITO (PACECO)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO: Squalifica per TRE gare: CUSIMANO SALVATORE (CAMPOFRANCO) Per grave atto di violenza nei confronti di un avversario, a fine gara.

CICERO GIANCARLO (CASTELBUONO) Per grave atto di violenza nei confronti di un avversario, a fine gara. Squalifica per UNA gara: FAGONE SALVATORE (CASTELBUONO) per intemperanze nei confronti di sostenitori avversari, a fine gara.
Squalifica per UNA gara per recidiva in ammonizioni: ALDERUCCIO RICCARDO (ALBA ALCAMO) POLITO GIUSEPPE (CAMPOFRANCO); CUSIMANO SALVATORE (CAMPOFRANCO); LO NIGRO ALESSIO (CAMPOFRANCO); CALABRESE TINDARO (CASTELBUONO) RAIA GIANLUCA (CASTELBUONO),
CIANCIMINO GIROLAMO (RAFFADALI)