Castelbuono Classica. Il gran finale per orchestra

Si avvia alla conclusione, nel più solenne dei modi, la prima edizione di Castelbuono Classica. Una lunga cavalcata attraverso la sorpresa della Balarm Saxophone Orchestra al debutto giovedì, la poesia del pianoforte venerdì con la grandissima Gilda Buttà, e con i concerti pomeridiani al castello di Giulia Tagliavia e Valentina Casesa, ed infine con l’impressionante tecnica dei coniugi Mead all’euphonium, preceduta dal gruppo locale di ottoni “First space” nel pomeriggio. Grande il consenso e l’apprezzamento del pubblico, curioso di assistere stasera ai due appuntamenti conclusivi in programma alle 18 presso l’ex Chiesa del Crocifisso – con il duo di violoncelli Alessio Pianelli e Francesco Biscari – e soprattutto al gran finale in piazza Castello alle 21,30: un’orchestra sinfonica di sessanta elementi sul palco all’ombra del castello medievale, diretta dal M° Andrea Gasperin e con solisti d’eccezione quale il M° Francesco Manara (nella foto), primo violino della Scala di Milano. Una nuova rassegna, che si rivolge ad un pubblico attento ed esigente, che si candida a prolungare, con la sobrietà propria della qualità, la stagione estiva castelbuonese e ad un ruolo importante nello scenario dell’offerta culturale regionale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.