Castelbuono, denuncia delle opposizioni “affidamenti irrituali per la tensostruttura”

[madoniepress]
Continua la polemica sul Carnevale 2014

Non si placa la polemica sull’affidamento della tensostruttura presa in locazione dal Comune di Castelbuono per il Carnevale 2014 e poi concessa, per diverse serate, all’associazione “Glenn Gould”, ormai famosa per l’organizzazione del celebre festival di musica indie “Ypsigrock”.
Nell’aprile del 2015, dopo oltre un anno dai fatti contestati, viene prodotta dai consiglieri comunali di opposizione una interrogazione al sindaco Antonio Tumminello, nella quale si chiede conto delle modalità di affidamento della tensostruttura, affittata dal comune al costo di 13 mila euro e poi concessa per 7 serate all’associazione “Glenn Gould”.
In principio il Comune aveva avviato una regolare procedura di affidamento interpellando, telefonicamente, 10 bar di Castelbuono, al fine di proporre la gestione del bancone bar, dietro il corrispettivo di un contributo in danaro. Il termine ultimo per rispondere all’offerta era il 17 febbraio, ed in tale data al Comune risultavano depositate 3 offerte (rispettivamente di 200, 300 e 405 euro) per l’aggiudicazione del servizio bar di 4 serate (1, 2, 3 e 4 marzo 2014).
In seguito la procedura veniva interrotta e la gestione del bar, allestito all’interno della tensostruttura affidata all’associazione Glenn Gould che in data successiva al 17 febbraio, ed in particolare in data 19 febbraio, depositava al protocollo del Comune una nuova offerta per l’utilizzo della tensostruttura “in serate non già diversamente impegnate”. L’offerta (di 410 euro) veniva accolta dal Comune che concedeva così il servizio bar per le date dall’1 al 4 marzo all’associazione richiedente che, nelle settimane successive, deposita altre 3 richieste di utilizzo della tensostruttura per altrettante serate da svolgersi tra il 7 e il 22 marzo. Tutte accolte.
L’attenzione dei consiglieri di opposizione si concentra sulle modalità di tale affidamento, ritenuto irrituale oltre che contrastante con quello avviato in precedenza attraverso l’interpello di sole attività commerciali, poi unilateralmente interrotto per procedere con altro tipo di soggetti privati (nel caso di specie un’associazione culturale). Il gruppo di opposizione chiede come e perché una sola associazione sia venuta a conoscenza di tale procedura di affidamento, avviata telefonicamente dal Comune, priva dunque di evidenza pubblica, e se tale affidamento, avvenuto in data successiva rispetto al termine ultimo indicato alle attività commerciali precedentemente invitate, sia da considerarsi regolare. Infine i consiglieri chiedono conto del versamento dei corrispettivi dovuti dall’associazione Glenn Gould per l’utilizzo della tensostruttura di cui, secondo quanto affermato in una nota di replica al sindaco, ad oltre un anno di distanza, non vi sarebbe riscontro.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.