Castelbuono in comune organizza un’assemblea cittadina

ASSEMBLEA CITTADINA
DOMENICA 16 FEBBRAIO 2020
ORE 17.00 – SALA DELLE CAPRIATE
“È nel sonno della pubblica coscienza che maturano le dittature ”
(V.A.De Tocqueville)

Carissimi concittadini, nella qualità di gruppo politico di opposizione, abbiamo il dovere di aprire un confronto libero e incondizionato con tutti voi.

Lo facciamo ora, ma forse avremmo dovuto farlo prima, perché l’asticella che segna il livello della democrazia sta raggiungendo livelli talmente bassi tali da mettere in rischio lo Stato di Diritto.

Avvertiamo nell’aria una sorta di torpore sociale che rasenta la rassegnazione e la frase più ricorrente è, oramai da molto tempo, la seguente: … è inutile parlare, tanto non cambierà nulla.

Può un Paese, oltre a perdere i propri figli che partono per cercare lavoro altrove, perdere pure il dirit­ to di parlare? Di esprimere il proprio dissenso? Il diritto di ribellarsi a certe scelte adottate dalla P.A.?

Può un governante pensare di avere sempre ragione creando scontri e fratture quotidiane con Associazioni di categorie, Comitati Spontanei, Pro loco, Giornalisti?

Quando perfino un gruppo politico locale moderato come il PD fa notare al primo cittadino che questo clima di litigiosità tra Amministrazione e paese reale non è stato mai registrato nel passato, allora vuol dire che la misura è davvero colma!!!

Uno scandaloso stop ormai, da troppo tempo, blocca progetti importanti quali l’ampliamento dell’area cimiteriale, il recupero del cine-teatro Le Fontanelle, l’edilizia scolastica, la frana di via Ernesto Forte (per citarne solo alcuni) mentre, di contro, alcuni interventi di facciata offrono numerosi spunti a chi ha ancora la voglia di occuparsi di satira politica.

Limiti di velocità da pedoni, parcometri posizionati da striscia la notizia, telecamere per registrare i movimenti dei vivi e dei morti per non aggiungere altre brillanti genialità.

Da tutto ciò, noi di Castelbuono in Comune, prendiamo le dovute distanze ma al contempo vogliamo sentire il Vostro parere per costruire tutti insieme un percorso virtuoso di politica partecipativa e inclusiva che abbia come obbiettivo prioritario una imprescindibile e improrogabile necessità: LIBERARE IL PAESE DALLA PAURA DI MUOVERSI E RESPIRARE IN PIENA LIBERTÀ E AUTONOMIA.

Il coordinamento di “Castelbuono in Comune”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.