Castelbuono in Movimento: inserimento punto all’OdG sulla denuncia di vertenza promossa dalla CGIL-FP in merito ai dipendenti delle cooperative sociali

[non riceviamo e pubblichiamo ugualmente, traendo da castelbuonolive.com]

CASTELBUONO IN MOVIMENTO

 

al Presidente del Consiglio Comunale

al Segretario Generale

 

INSERIMENTO PUNTO ALL’ORDINE DEL GIORNO avente ad oggetto :
DENUNCIA DI VERTENZA PROMOSSA DALLA CGIL-FP IN MERITO AI DIPENDENTI DELLE COOPERATIVE SOCIALI “ GIRASOLE – MADONITA – ECOPOLIS”

 

In data 31.10.2014 è stata assunta agli atti del Comune una raccomandata inviata congiuntamente dalla CGIL-FP sede di Termini Imerese e dall’Avv. Luca Di Leonardo in nome e per conto dei lavoratori facenti parte delle tre cooperative, Girasole – Madonita – Ecopolis, che svolgono l’attività di raccolta dei rifiuti.

 

Oltre al Comune, la raccomandata è stata inviata ad Ecologia Ambiente S.p.a e alla SS.RR. Nella stessa si denuncia la violazione dell’Accordo Quadro Regionale del 20.04.2014, che per i lavoratori già impegnati nella raccolta dei rifiuti ancor prima di detto Accordo, avrebbe permesso loro di essere contrattualizzati con il contratto dell’Igiene Ambientale anziché del contratto delle Cooperative Sociali.

 

Inoltre viene denunciato anche un danno ancor più grave ovvero la mancata applicazione del punto “ e” del suddetto Accordo che prevede e garantisce l’occupazione e la continuità lavorativa al personale delle ditte private che gestiscono il servizio di raccolta della nettezza urbana.

 

Ora con questa azione i legali chiedono:

 

a) Il pagamento dei crediti maturati e non percepiti ;
b) L’immediata assunzione presso la Società Ecologia Ambiente Spa o la SS.RR. Per tutti i lavoratori già in servizio alla data del 31.12.2009;
c) L’assunzione presso l’A.R.O. con il contratto Federambiente per gli altri assunti dopo il 31.12.2009.

 

Tenuto conto dell’intensa attività svolta da questa Amministrazione presso il Dipartimento rifiuti per poter fare inserire il personale delle cooperative nella platea delle persone utilizzabili all’interno del costituendo A.R.O ( caso unico e raro in tutta
la Regione SICILIA), ed avendo ottenuto la disponibilità ad utilizzare questi soggetti, alla luce di questa azione legale intentata dai lavoratori, a causa della quale si prospetterebbero gravi conseguenze per gli stessi,

 

SI CHIEDE

 

l’INSERIMENTO ALL’ORDINE DEL GIORNO con carattere di urgenza affinchè il Consiglio Comunale prenda conoscenza e coscienza della problematica e giunga alle opportune determinazioni.

 

Castelbuono li 2 Dicembre 2014

 

Il capogruppo
Pietro Mazzola