Castelbuono-Randazzo 0-1

[LA SICILIA – Giuseppe Spallino] CASTELBUONO: Romano, Sciacchitano (57′ Cicero), Centorbi, Bongiovanni, Cipriano, Sardina, Falanga A., Bonomonte (80′ Falanga M.), Iuculano, Marandano, Adami. All. Nardi.
RANDAZZO: Scrivano, Facondo, Turnaturi, Santoro (80′ Garofalo), Caggegi, Spataro, Curcuruto, Manica, Nicita (88′ Silvestro), Corrente (67′ Conti), Lembo. All. Currenti.
ARBITRO: Piscitello di Trapani; assistenti: Bartolotta e Sanacore di Trapani
RETE: 45′ Lembo
NOTE: espulsi al 34′ Iuculano e al 52′ Nardi.
CASTELBUONO. Il Randazzo batte il Castelbuono in una partita decisiva per gli equilibri nella zona play out e lo sorpassa di due lunghezze in classifica. Uomo-partita il portiere degli etnei Scrivano, che con le sue parate ha evitato alla propria squadra una sicura sconfitta. Il match, infatti, è stato prevalentemente giocato dai locali, che nonostante l’inferiorità numerica hanno continuato ad attaccare ma non sono riusciti a conquistare i tre punti. Gli ospiti, comunque, iniziano bene e al 6′ Nicita ha una buona occasione dal limite dell’area, però il suo tiro è debole e viene facilmente parato. Poi inizia il pressing del Castelbuono e due minuti dopo capitan Marandano, dopo aver superato il portiere avversario, sbaglia a porta libera. Al 21′ l’arbitro fischia un rigore a favore dei padroni di casa per un evidente fallo di mano, dal dischetto batte Marandano, il portiere Romano si butta alla sua sinistra e para. Al 34′ Iuculano entra in area, ha un contatto con i difensori avversari e cade per terra, per l’arbitro è simulazione e lo manda anzitempo negli spogliatoi, essendo stato precedentemente ammonito per proteste. Analogo il secondo tempo, con i ragazzi di mister Nardi che pressano per cercare il gol che non è arrivato.