Castelbuono si organizza per gli aiuti comunitari ai profughi della guerra Russia/Ucraina

Si è formato già un primo gruppo composto da Caritas, Parrocchie, Pro Loco, Ceres, privati cittadini che ha tenuto la sua prima riunione nei locali della chiesa dell’Itria.

Esso è aperto a quanti (altre Associazioni, istituzioni, privati) che intenderanno collaborare nella realizzazione di un programma di aiuti che è stato individuato, salvo future integrazioni, secondo le seguenti  direttrici di intervento:

    1.Accoglienza profughi con particolare riferimento ai nuclei madre/figli

    2.raccolta fondi

    3.raccolta generi prima necessità 

    4.raccolta medicine. 

Per l’accoglienza saranno intrapresi i contatti con le istituzioni competenti (Consolato generale Ucraina di Napoli, Prefettura di Palermo, Sindaco e Assessorato comunale socio assistenziale) per comunicare  la disponibilità ad accogliere i profughi e comprendere l’iter autorizzativo da seguire.

Nelle more si rivolge invito a quanti intendano ospitare profughi a manifestare la loro disponibilità di massima  rivolgendosi a Comune di Castelbuono, Settore Servizi Sociali, assessore Anna Lisa Cusimano, 3662979657 che ha già raccolto diverse richieste. 

Dai contatti diretti intrapresi nella giornata di ieri con la presidentessa dell’Associazione “FORUM Ucraina” Viktoriya Prokopovych, delegata alla raccolta dal Consolato generale dell’Ucraina di Napoli, è emerso che attualmente servono urgentemente dei generi di varia natura come da elenco inviato.

Si è ritenuto che fra tutti detti generi sarà provveduto a reperirne alcuni immediatamente reperibili.

A partire da domani è quindi possibile dare il proprio contributo economico presso:

1) Pro Loco Castelbuono 3896893810, casa Speciale, primo piano, piazza Margherita, 

aperto tutti i giorni, festivi compresi, dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19″;

    2. presso i locali della chiesa dell’Itria. 

Ai donanti sarà rilasciata apposita ricevuta. 

I fondi raccolti saranno così ripartiti:

A) adeguato accantonamento in banca  per l’accoglienza ed il sostentamento futuro dei profughi;

B) urgente acquisto, reperimento (anche da donazioni) e trasporto dei seguenti generi:

    1. farmaci da banco (paracetamolo, nimesulide, antibiotici, acqua ossigenata, garze e cerotti, antidolorifici, mascherine Fpp2);

    2.cibo per bambini, pannolini e salviettine umidificanti;

    3.prodotti per l’igiene personale; 

    4.prodotti alimentari a lunga conservazione (zucchero, caffè, biscotti, latte, cioccolato, cibo in scatola, olio). 

I generi elencati possono essere consegnati presso i locali della chiesa dell’Itria. 

Essi saranno integrati con altri  acquistati con le somme raccolte. 

Tutto il materiale raccolto verrà confezionato in colli,  stivato e recapitato a Centro di raccolta aiuto umanitario per  l’Ucraina via Evangelista Di Blasi 24-26 Palermo. 

Dal suddetto centro gli aiuti saranno consegnati nei campi profughi istituiti dagli Stati confinanti dell’Ucraina. 

Per il futuro non sarà esclusa la raccolta di altri materiali (abiti, coperte etc.) qualora l’associazione UCRAINA FORUM ne dovesse manifestare la necessità. 

             Gruppo Castelbuono solidale