Cefalù. Bullismo a scuola: il preside a processo per omissione di denuncia

“Omissione di denuncia”: con questa accusa è finito a processo il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo «Rosario Porpora» di Cefalù Domenico Castiglia. L’11 dicembre dell’anno scorso, come racconta Giuseppe Spallino che firma un articolo sul Giornale di Sicilia in edicola, un alunno di 12 anni, che frequentava la seconda media, si era gettato del liquido infiammabile addosso e con un accendino aveva minacciato di darsi fuoco.

Una vicenda che non sarebbe stata prontamente segnalata all’autorità giudiziaria dal preside che è stato citato a giudizio per omissione di denuncia dal pm Eugenio Faletra.

Il processo è iniziato davanti al giudice monocratico Daniela Mauceri del Tribunale di Termini Imerese, che alla prima udienza ha ammesso la costituzione di parte civile avanzata dai genitori del ragazzino mediante l’avvocato Francesco Calabrese.

La difesa del preside, invece, rappresentata dall’avvocato Tommaso Raimondo, ha chiesto che il processo si svolga con il rito abbreviato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.