Cefalù: ladro incastrato dalla sua tuta a strisce arancione

[cefalunews.org] A Cefalù un ladro è tornato sul luogo con gli stessi vestiti ed è stato riconosciuto dalle commesse. Per un quarantenne di Castelbuono, volto noto alle forze dell’ordine, è scattata la denuncia a piede libero per furto aggravato. A dare notizia è il Giornale di Sicilia con un articolo a firma di Giuseppe Spallino. Determinanti per identificare il ladro sono state le telecamere di sorveglianza dell’esercizio commerciale che si trova sulla via Roma.

Tutto è iniziato il 20 dicembre quando la responsabile del negozio si è presentata presso il locale commissariato della polizia di stato per denunciare il furto di alcuni giubbotti. Sono state acquisite le immagini delle videocamere di sorveglianza ed è stato individuato il ladro. Dieci giorni dopo, nel pomeriggio del 30 dicembre, l’uomo si è ripresentato all’interno dello stesso negozio. Era vestito nello stesso identico modo con una tuta adidas a strisce arancione. E’ stato riconosciuto dalle commesse e dal negozio è partita subito la segnalazione verso il Commissariato. All’arrivo della volante sul luogo, però, l’uomo era andato via con molta probabilità preoccupato per quanto vedeva accadere dietro al bancone. I poliziotti tornano a vedere le nuove immagini delle telecamere di sorveglianza e scatta una perquisizione presso l’abitazione dell’uomo che alla fine è stato denunciato alla procura della repubblica di Termini Imerese.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.