Cefalù, turismo a gonfie vele. Aumentano arrivi e presenze

[lavoceweb.com] Cefalù in declino, la “Perla del Tirreno” è solo un ricordo, il turismo è in crisi. Non è vero niente. Anzi è vero il contrario: mai come ora il turismo va a gonfie vele. Lo dicono, in modo chiaro e indiscutibile, i dati diffusi dall’unità operativa 1 del dipartimento regionale turismo. Nel solo mese di agosto gli arrivi sono aumentati del 7,53% e si sono registrati pernottamenti del 7,53 % in più rispetto ad agosto 2013. Da gennaio ad agosto le presenze in più sono state 7399 (+ 1,65%) e 3295 l’incremento degli arrivi (+ 3,39%) rispetto allo stesso periodo del 2013 che, osserva il sindaco Rosario Lapunzina, “aveva già segnato, secondo i numeri rielaborati e corretti, una crescita rispetto agli anni precedenti”. Solo il Costa Verde ha reso noto di avere registrato un incremento di oltre seimila turisti.
“Con questo – aggiunge Lapunzina – non vogliamo certo arrogarci meriti che, se ci sono, riguardano evidentemente un intero sistema, cui è richiesto ancora tanto lavoro per raggiungere i risultati più importanti, all’altezza delle possibilità di una città come Cefalù”.
Il sindaco coglie l’occasione per rispondere a quelli che chiama “catastrofisti” più o meno interessati e per chiedergli di “riconoscere che la Perla del Tirreno c’è”.
Si riferisce ai commenti improntati al pessimismo che, dopo la diffusione dei primi dati sbagliati e poi corretti, era apparsi su qualche blog e nei post dei social network.
Il risultato dice che la stagione turistica a Cefalù è andata molto bene sia per gli operatori che per le istituzioni culturali come il Mandralisca che proprio oggi ha comunicato un incremento di visitatori superiore al 4 per cento e con cifre che non di registravano da almeno sei anni.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.