Centro sinistra: leader regionale cercasi?

[poll=11]
I vertici del PD siciliano devono dimettersi“. Lo afferma Pino Apprendi, deputato del PD all’Ars, dopo la sconfitta elettorale, anche se l’invettiva (a giudicare dalle recenti affermazioni di F.Genovese) non sembra sortirà effetti. A tal proposito, rilanciamo il sondaggio (per partecipare è sufficiente essere registrati ed effettuare il login) per verificare l’opinione del popolo di centro-sinistra sull’idea del Sindaco Cicero (emersa in una recente intervista – di cui pubblichiamo di seguito qualche passaggio – rilasciata per il mensile La Voce) di indire le primarie di coalizione finalizzate all’investitura di un leader (“presidente ombra” prima, candidato alla Regione poi).

?[…] propongo di fare le primarie a livello regionale per insediare un governo ombra a quello di Lombardo. Chi si candida deve avere pronta una sua squadra di governo che pressi l?esecutivo di centro destra, che sia in grado di intercettare le istanze della gente, che sappia dialogare con gli le forze culturali, produttive e sociali dell?isola. Il capo del governo ombra dovrà essere il candidato futuro alle prossime regionali e il suo mandato dovrà costruirselo giorno dopo giorno attraverso la sua credibilità. […] (primarie) allargate anche alla sinistra antagonista […] E? necessario, quindi, che donne ed uomini diventino protagonisti nella costruzione e nell?affermazione di una nuova classe dirigente che sia in grado di allargare il consenso e diventare punto di riferimento delle istanze della Società siciliana. […] Manca un leader per il futuro. Poteva essere Anna Finocchiaro la quale ha preferito il suo di futuro a quella della Sicilia. E poi le primarie, a mio avviso, darebbero l?investitura diretta al candidato rifuggendo dalle logiche e dagli equilibri interni ai partiti dando voce agli elettori del centro sinistra che chiedono partecipazione e autorevolezza ai propri leader?.