Cicero – Librizzi. Il Sindaco precisa

Riceviamo e pubblichiamo alcune precisazioni del Sindaco Cicero circa il botta-e-risposta scaturito a seguito dell’intervista dello stesso, pubblicata qualche settimana fa in queste pagine.

Gent.mo Direttore, approfitto della Sua disponibilità per fare alcune precisazioni.
Per quanto riguarda il passaggio nell’intervista, in cui si evince la proposta di candidatura di Alessandro Ficile alle regionali, voglio precisare che era una ipotesi su cui io stavo lavorando, avendone parlato sia con l’interessato che con Librizzi.

Voglio inoltre assicurare che non è mia intenzione creare possibili divisioni o rottura di amicizia tra Librizzi e Ficile: se ho trasmesso tale impressione, allora porgo le mie scuse. Non ho intenzione di entrare nel merito delle considerazioni fatte da Librizzi in risposta alla mia intervista, voglio solo precisare che i “dittatori” trattano chi non la pensa come loro da “pazzi”.
Corre l’obbligo precisare che il sottoscritto non ha mai ?corteggiato? Librizzi, è la storia a testimoniarlo, infatti quando mi è stata chiesta la solidarietà politica per le vicende che hanno interessato il suo paese, ritenendosi vittima di “trame”, non mi sono mai tirato indietro.
Oggi, noto, che i giudizi nei miei confronti – da parte di Librizzi – sono di altra natura. Sul confronto penso che nei mesi a seguire avremo tante occasioni, la “storia è galantuomo” e farà chiarezza da sola. Non accetto la provocazione del dibattito in piazza, in quanto non ho intenzione di fare scadere la politica a cui sono stato abituato, non voglio incorrere a continue polemiche, in tal senso basta leggere la nostra storia politica affinché ognuno possa farsi una opinione. Sulla vicenda Ecodem, vorrei ribadire una cosa: sono stato io a decidere di fare un passo indietro e di favorire la presenza di nuove energie, metodo questo, che ho usato in questi quindici anni a Castelbuono, e che vede oggi tanti giovani impegnati in diverse attività dell’Amministrazione Comunale da me guidata. Ero contento di aver contribuito a dare un’altra opportunità a Librizzi affinchè potesse uscire dall’isolamento in cui si era cacciato.

La ringrazio ancora per questa opportunità, la invito se è possibile a chiedere a tutti quelli che vogliono intervenire di firmarsi con il proprio nome e cognome, assumendosi così le responsabilità delle cose che si scrivono, contribuendo a dare il proprio apporto al dibattito politico che è il sale della democrazia. Con l?occasione saluto cordialmente.

Castelbuono, 24.04.2008
Il Sindaco
Mario Cicero