Cinghiali: protocollo tra Parco, Comuni e Regione

COMUNICATO STAMPA

Dopo la divulgazione dell?Ordinanza Sindacale n. 75 del 03.09.07 in cui il Sindaco di Castelbuono Mario Cicero ordinava ai cacciatori residenti del proprio paese avente tutti i requisiti di legge e autorizzati all?uso delle armi lunghe di abbattere nei propri fondi i suidi, il Prefetto di Palermo ha convocato una conferenza di servizio giorno 07.09.07 in cui erano presenti oltre al Sindaco di Castelbuono altri colleghi delle Madonie, il Presidente dell?Ente Parco e l?Assessorato all?Agricoltura.
Si è discusso ampiamente e si è ricostruito l?iter che ha visto impegnata piu? di una volta la Prefettura a coordinare e programmare una serie di iniziative per ridimensionare la presenza dei suidi nel territorio del Parco delle Madonie senza nessun risultato.
Vista la situazione di emergenza condivisa da tutti in cui versano i territori dei nostri comuni per l?invasione dei suidi;
Considerato che, già il 29.08.07 presso il Comune di Castelbuono in una conferenza di servizio indetta dal Sindaco di Castelbuono ed il Sindaco di Gratteri, erano stati invitati il Presidente dell?Ente Parco delle Madonie le Associazioni Ambientaliste, l?Ispettorato Forestale e l?Assessorato all?Agricoltura, nella stessa conferenza si era dato mandato al Parco delle Madonie di predisporre un protocollo d?intesa che coinvolgesse oltre agli Enti Locali, l?AUSL n. 6, l?Ispettorato Ripartimentale delle Foreste, la Ripartizione Faunistica Venatoria, Ufficio Prov. Azienda Foresta Demaniale e anche le Associazioni Ambientaliste presenti in Sicilia per verificare ed approvare il piano di cattura predisposto dall?Ente Parco delle Madonie (si allega in copia l?art. 3 in cui si evidenziano le modalità operative).
Il Sindaco di Castelbuono nell?apprezzare la sensibilità del Prefetto, intervenuto personalmente alla riunione, infatti ha percepito, piu? di qualsiasi altra istituzione la drammaticità dell?atto che è stato costretto ad emettere lo stesso Sindaco Cicero con l?Ord. Sind, n. 75 del 03.09.07, ritiene che la soluzione proposta dal Comitato Esecutivo dell?Ente Parco, che si racchiude all?art. 3 del Protocollo d?Intesa, gia allegato, e che è stato condiviso da tutti i partecipanti, si considera soddisfatto in quanto finalmente nell?attuare il piano di cattura con le gabbie o i recinti o nel piano di abbattimento selettivo, si snelliscono tutte le procedure burocratiche ed amministrative.
Il Parco delle Madonie ha già approvato il Protocollo d?Intesa, ci auguriamo che da parte dell?Assessorato all?Agricoltura e dell?Assessorato al Territorio ed Ambiente vi sia oltre a una collaborazione logistica anche quella economica per l?acquisto dei recinti e per la formazione dei cacciatori.
Il Sindaco Mario Cicero conclude augurandosi che vi sia la massima collaborazione di tutti gli Enti interessati per dare soluzione a un problema che affligge i nostri territori.
Con Determina Sindacale n. 80 dell?11.09.2007 è stata revocata la precedente Determina n. 75 del 03.09.07.

Mario Cicero Sindaco di Castelbuono

3 Commenti

  1. “Il sindaco si considera soddisfatto in quanto finalmente nell?attuare il piano di cattura con le gabbie o i recinti o nel piano di abbattimento selettivo, si snelliscono tutte le procedure burocratiche ed amministrative”

    – Il sindaco si considera soddisfatto delle gabbie…
    – E già, per difendersi dai cinghiali non rimane che rinchiuderci in una gabbia…

    “ci auguriamo che da parte dell?Assessorato all?Agricoltura e dell?Assessorato al Territorio ed Ambiente vi sia oltre a una collaborazione logistica anche quella economica per l?acquisto dei recinti e per la formazione dei cacciatori”

    – Faranno un corso per la formazione dei cacciatori
    – Era meglio un corso di autodifesa dai cinghiali…

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.