Circolo PD. “Strisce blu, ma sono cambiate le condizioni?”

Il Sindaco, con un videocomunicato e successivamente dalla pagina istituzionale Facebook, ha annunciato che da oggi sarebbero stati ripristinati i parcheggi a pagamento. La sospensione era stata disposta dall’avvio della situazione di emergenza pandemica da Coronavirus per agevolare i cittadini in presenza di limitazioni agli spostamenti. Ma lo stato di emergenza non è stato superato e le limitazioni agli spostamenti sussistono ancora, seppure attenuati.

Allora chiediamo all’amministrazione comunale: sono cambiate le condizioni che avevano determinato la sospensione dei parcheggi a pagamenti? A noi pare di no. La situazione, invece, non è di ritorno alla normalità pre-coronavirus, sussistendo limitazioni agli spostamenti ed alle aperture di esercizi commerciali e non è di ritorno a normali flussi di forestieri per cui il pagamento del parcheggio era stato esteso anche ai giorni festivi e con la collocazione di parecchi stalli in via Mazzini, che sarebbero ora ingiustificati.

Peraltro, il ripristino dei parcheggi a pagamento si ripercuoterebbe nei confronti dei residenti obbligati all’abbonamento. Se esiste la necessità di una pronta disponibilità di parcheggi, questa si potrebbe ugualmente ottenere con il disco orario e con i conseguenti controlli. Invece, data la situazione attuale, il ripristino del pagamento appare vessatorio e pertanto il provvedimento andrebbe ritirato.

Castelbuono, 11 maggio 2020
Il coordinamento del Circolo PD

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.