Circolo PD, “Verso Sud, invertiamo la direzione”. Appuntamento sabato 23 novembre presso l’aula consiliare

Si terrà domani, sabato 23 novembre, alle ore 17:00, presso l’aula consiliare, l’incontro pubblico con l’on. Carmelo Miceli, deputato nazionale del PD, dal tema “Verso Sud, invertiamo la direzione, che illustrerà e discuterà sulle misure previste per il Mezzogiorno nella legge di bilancio. Discussione del disegno di legge che prosegue in commissione bilancio al Senato, avviata mercoledì 13 novembre, e con le audizioni preliminari che si svolgono nelle commissioni congiunte Bilancio di Senato e Camera, che sarà discussa al Senato il prossimo 3 dicembre. Con il predetto provvedimento:

  1. si modifica la normativa sulla riorganizzazione delle procedure di programmazione ed attuazione degli interventi finanziati dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione, prevedendo cinque nuove “missioni”: lotta alla povertà educativa minorile; sostegno alle infrastrutture; attuazione del Green New Deal al Sud e nelle aree interne; il trasferimento tecnologico e il rafforzamento delle reti tra ricerca e impresa, con un rifinanziamento di 5 miliardi di euro per il periodo 2020-2025);
  2. Si modifica le modalità di definizione e di verifica dell’applicazione della c.d. “clausola del 34%” sulla destinazione alle regioni del Mezzogiorno di una quota di risorse ordinarie in conto capitale proporzionale alla popolazione ivi residente. Inoltre, assegna ai comuni un contributo complessivo di 300 milioni per il quadriennio 2020-2023 (75 milioni annui) da destinare a investimenti in infrastrutture sociali;
  3. Si incrementa di 200 milioni, di cui 60 milioni per il 2021 e 70 milioni per ciascuno degli anni 2022 e 2023, le risorse nazionali destinate alla “Strategia nazionale per lo sviluppo delle Aree interne del Paese” (SNAI);
  4. Si istituisce il «Fondo cresci al Sud», della durata di 12 anni, a sostegno della competitività e della crescita dimensionale delle piccole e medie imprese meridionali con una dotazione iniziale di 150 milioni per il 2020 e di 100 milioni per il 2021;
  5. Si segnalano, infine, la proroga al 31 dicembre 2022 del credito d’imposta per gli investimenti nelle Zone economiche speciali (ZES), la proroga al 31 dicembre 2020 del credito d’imposta per l’acquisto di beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive nel Mezzogiorno, l’innalzamento, dal 25 al 50 per cento, del credito di imposta sulle spese per investimenti in attività di ricerca e sviluppo nel Mezzogiorno e la maggiorazione del contributo statale per investimenti “Industria 4.0” per gli investimenti realizzati dalle micro e piccole imprese nel Mezzogiorno.

Castelbuono, 22 novembre 2019
Il coordinamento del Circolo di Castelbuono del PD

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.