“Claudio65” su Porsche. Tra le vetture moderne, 2° classificato il castelbuonese Claudio Martorana

Gara conclusiva del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche sotto la pioggia. Il driver palermitano ha vinto corsa e 2° Raggruppamento Palmieri su Porsche è Campione di 2° Raggruppamento e Trentini su F. Abarth di 5°, mentre la matematica incorona Pacini e la Fiat X1/9 in 3°.

[Da www.acisport.it] Una Cronoscalata del Santuario di Gibilmanna particolarmente impegnativa per via della pioggia. La competizione organizzata dall’AC Palermo in collaborazione con il locale Comitato “I Normanni” ha chiuso il calendario del Campionato Italiano Velocità Montagna 2015 ed assegnato i titoli ancora in gioco.
Straordinaria prestazione sui difficili e bagnati 11,8 Km della Cefalù – Gibilmanna per il palermitano “Claudio 65? su Porsche Carrera curata dal Team Guagliardo. Il portacolori del Gruppo Trinacria Squadra Corse ha puntato tutto sulla scelta di gomme e sulle regolazioni della Porsche per ottenere la vittoria assoluta e di 2° Raggruppamento, malgrado un testacoda in un tornante. -“Sono ancora incredulo di aver vinto una corsa così importante e con una storia prestigiosa – ha commentato al traguardo – senza il supporto del preparatore Guagliardo non avrei potuto mirare così in alto. E’ stato un regalo da parte sua per me”-. Con il secondo posto il bolognese Giuliano Palmieri su Porsche Carrera è Campione Italiano di 2° Raggruppamento, l’alfiere della Scuderia Bologna Squadra Corse era all’esordio a Cefalù e sulla Porsche del Team Guagliardo, con cui ha ottenuto il quinto tempo generale.

Secondo tempo in ordine assoluto per Natale Mannino su Porsche 911, il driver palermitano della Festina Lente ha vinto il 3° Raggruppamento salendo sull’ipotetico podio assoluto ed annunciando l’ingresso nel tricolore 2016. Con il successo in 1° Raggruppamento Pierluigi Fullone su BMW 2002 è salito sull’ideale podio assoluto della corsa. Il giovane madonita di Collesano ha indovinato la scelta di gomme ed attaccato a fondo sulla strada bagnata. Campione Italiano di 5° Raggruppamento, quello riservato alle monoposto, è il milanese di Rho Alessandro Trentini, il portacolori della Squadra Piloti Senesi, che ha completato l’impresa nella gara rivelatasi la più difficile dell’anno, dove era all’esordio, al volante della Abarth Formula Italia, con un impegnativo assolo sull’acqua. La matematica ha assegnato il titolo di 3° Raggruppamento all’assente pistoiese Alessio Pacini su Fiat X1/9, non è bastato infatti al milanese Andrea Fiume tagliare il traguardo con l’Osella PA 8/9, rallentato dall’acqua e da una divagazione contro una barriera.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.