Comizio di Castelbuono Unita. “Tra presente e passato rimettiamo le cose a posto” [VIDEO]

[youtube -s5_O3yvZ14]

Ecco il video del comizio di Castelbuono Unita. Ci scusiamo per il ritardo e se, in alcuni tratti, il video risulterà capovolto. In ogni caso è l’audio ciò che importava documentare e proporre.

Ma, volendo per un attimo prestare ascolto ad alcune voci, vogliamo ricordare alcune cose:
? Il nostro è un servizio disinteressato al paese, offerto gratuitamente da cinque anni. Per cui, per la sua natura volontaria, non sempre possiamo o riusciamo ad essere tempestivi o a garantire “sempre” la pubblicazione di un evento, se non comunicato, ripreso o segnalato da qualcuno.

Il video in questione, ad esempio, è frutto dell’impegno non dovuto di alcuni ragazzi (l’Arci) che, con propri mezzi e tempo, oltre che gratuitamente, si sono offerti a riprendere, montare e caricare il video. Ciò era già successo per il comizio di Cicero ed è successo magicamente anche stavolta. Ma non è detto che ciò accadrà sempre. Tranne se, chi è interessato, provvede a dare il proprio contributo filmando l’evento e segnalandolo alla Redazione. Allora vedrete che tempestività nella pubblicazione.
Castelbuono.Org è una bacheca al servizio di tutti… specie se “tutti” – o quantomeno chi tiene alla presenza di qualcosa nel sito – è almeno un po’ al servizio di Castelbuono.Org.

Saluti.
La Redazione.

1 commento

  1. Mi corre l?obbligo fornire alcune doverose precisazioni sulle dichiarazioni fatte durante il comizio
    del gruppo di Castelbuono Unita, dal ex Capo Gruppo Eugenio Allegra e soprattutto dal suo massimo esponente, il Consigliere Mazzola Giuseppe.
    Il titolo  ? Rimettiamo le cose a posto?, contenuto nel manifesto del comizio, era molto rassicurante.
    Da questa manifestazione politica,  tutti ci aspettavamo delle risposte chiare. Abbiamo però notato che sono stati omessi molti argomenti, e fatte affermazioni false che qui di seguito documenterò. Però  si è fatta luce su vicende che sono accadute alcuni anni fa.
    Ma andiamo  con ordine.
     
    Il Consigliere Giuseppe Mazzola spieghi quali sono le ?contumelie? e le accuse ?infamanti? fatte dal Sindaco nei suoi confronti e della Destra politica di Castelbuono.
     
    Perché quando costretto parlo in pubblico di questioni personali, il mio comportamento viene da Lei sottolineato come  pietosismo e caduta di stile; invece, quando Lei in questi anni ci ha ricordato periodicamente, durante i consigli comunali, dei suoi problemi di salute o altro, mai nessuno si è permesso di evidenziare il suo
    ? pietosismo ??  Capisco che è un’altra storia, abbiamo ricevuto un? educazione politica diversa. Che  impone il rispetto dell’uomo prima di ogni altra cosa.
     
    Ho ringraziato durante il mio comizio, il professore Santi Cucco, per la sua  partecipazione alle primarie per il candidato Sindaco del PD.  Il professore ha voluto  ?sdebitarsi ?  per aver noi finalmente spostato le antenne televisive da una  proprietà limitrofa alla sua in  contrada ?Santuzza? in un terreno di proprietà del comune malgrado proprio la sua denuncia, consigliere Mazzola! Preciso pure che non ho mai inviato alcun sms al figlio Peppe Cucco, come Lei, falsamente, ha asserito. Basta chiedere all’interessato.
     
    Sul nuovo palazzo del Municipio,  preciso che, con nota del 21/11/2011 prot. 18398,  è il collaudatore a convocare la seduta di collaudo, invitando il Sindaco, i tecnici comunali, l? ing. Sottile, il geometra Vignieri, (a cui chiede la presenza dei tre direttori dei lavori) per il 28/11/2011  e, con nota del 22/11/2011 prot. 18476, il R.U.P.,  invitava i direttori dei lavori e l’impresa, secondo le proprie attribuzioni . Sicuramente il collaudatore conosce i compiti a lui assegnati!
     
    Sul contrasto tra la Segretaria generale comunale e un giornalista locale, mi sono permesso di fare un comunicato stampa, senza volere zittire nessuno, inoltre Le ricordo che nel  suo intervento in consiglio comunale ( e a mio parere fuori luogo) in polemica con la stessa segretaria,  non ho preso parola.
     
    Per quanto detto sugli agenti contabili, voglio precisare che, proprio per l?importanza della funzione svolta, è previsto, dall?ordinamento finanziario e contabile, un particolare obbligo di controllo periodico da parte del responsabile del settore finanziario e dall?organo di revisione economico-finanziaria, e non dal Sindaco. Tale adempimento è orientato a riscontrare la correttezza di svolgimento delle procedure contabili previste.
    Se ciò non avviene il Sindaco può sollecitare gli organi preposti ha effettuarli come ho fatto, ho  deve denunciare per omissione di atti di ufficio? Lei mi chiede di denunciare la Dott.ssa Capuana e i Dottori revisori dei conti Prestianni, Capuana, Toscano?
     
    Il grido vergogna che Le ho  lanciato, nasce dal fatto che proprio Lei, in modo assai dispregiativo e con una caduta di stile,  si è rivolto al Vescovo, chiamandolo ?questo signor Manzella?? Sulle considerazioni da Lei fatte sulle scelte della Curia, in questo momento non intendo esprimermi.
     
    Come spesse volte mi capita di ricordare, per fortuna la verità viene sempre a ?galla? .
    Ritornando ai fatti del 1996, ?viaggio in America?, Lei ha   sottolineato  nel suo  intervento ??io mi sono opposto, già emergeva il seme?. Già allora io   avevo intuito che quella polemica fosse stata da Lei alimentata e malgrado tutto ho sostenuto la sua  candidatura a Sindaco.
    Durante il comizio  ha confermato  che l’artefice di avere avviato ?la macchina del fango? anche nel ?96 è stato Lei, dimostrando che, non avendo idee e progetti politici, si può emergere diffamando, indegnissimamente,  gli altri e  dando vita ad atteggiamenti intimidatori.
    Andiamo ai fatti: Lei ha asserito, testuali parole ? lui si è messo d’accordo con una ditta per portare in America 20 persone a spese di una ditta, alla quale ditta il comune si impegnava di finanziare una pubblicazione ??
    Invito i cittadini, lettori ed elettori a leggere sul periodico locale  Supra u ponti del 20 /12/2011 la precisazione fatta dal suo direttore Rosario Mazzola,  dal titolo ? una doverosa precisazione?; qui di seguito ne riporterò un estratto: ? ?in modo categorico intendo tutelare la mia moralità e la mia immagine che le parole del Consigliere Mazzola hanno offeso e leso. Non accetto il pressappochismo con cui l’ex sindaco ha inteso affermare fatti non veri, ? ?.
    Come si intuisce,  anche queste affermazioni  sono FALSE e gravi, mi impongono di tutelare la mia immagine, oltre che politica anche morale ed etica; per tale ragioni Le preannuncio che presenterò querela di parte .
     
    In riferimento all’impianto di biomasse, prima  che Lei avvii  un nuovo processo di piazza, fornisco alcuni chiarimenti .
    Il 18/ 08/ 2010, prot.13129, la società AM Energie Rinnovabili S.r.l. di cui Lei conosce bene l’amministratore, presenta una richiesta nelle forme e nei modi che altre società fanno con il comune, con la quale si chiede di ?mettere a disposizione un’area e relativi fabbricati e la disponibilità del medesimo, la cui destinazione urbanistica sia confacente all’iniziativa da porre in essere?. Il Sindaco, con nota del 19/08/2010 prot. 13237, rispondeva dando la disponibilità di un? area che ha la destinazione urbanistica richiesta, che è nella disponibilità dell’ente in quanto l’amministratore giudiziario ha dato la disponibilità alla locazione, evidenziando però che ?tale disponibilità si concretizzerà con atto successivo e subordinato all’approvazione del progetto in oggetto, ecc.?. Con nota del 25/11/2010 prot. 19095, il Sindaco invitava il Segretario del P.D. consigliere Domenico Prisinzano e il Capo Gruppo consiliare Carmelo Mazzola a un incontro  presso la sala della Giunta per il 03/12/2010. L?invito era esteso a tutto il coordinamento politico e al gruppo consiliare per presentare i seguenti progetti: nuovo statuto Centro Civico, progetto Biomasse, ipotesi affitto capannoni proprietà Angelo Prisinzano di  C.da Fiumara, Museo diffuso,  recupero e riqualificazione ?Rione Rosario?. In quell? occasione l’unico a sollevare  perplessità sul progetto delle biomasse è stato il consigliere Prisinzano, in ordine al tipo di impianto.
     È più che evidente, come è nella prassi, che ho coinvolto gli organi politici di riferimento. Inoltre, non avendo niente da nascondere, ho reso un comunicato stampa, dal titolo ?Senza sosta?,  pubblicato su diversi siti e su alcuni periodici del territorio.
    Vorrei far presente  che nella prossima programmazione, sia europea che nazionale, a sostegno delle fonti rinnovabili di energia,  le biomasse saranno privilegiate, inoltre, se l’impianto sarà approvato, creerà occupazione per 52 persone nell’impianto centrale e per 200 persone nell’indotto.
    Ci spieghi da quale fonte ha appreso che il Sindaco ?prende il 10% di tangenti come si sussurra negli assessorati?, considerato che nel mio comizio, non ne ho parlato e Lei falsamente, ha affermato di averle apprese proprio in quella occasione.
    In riferimento alle attività portate avanti in questi anni è giusto ricordarLe che abbiamo scelto di promuovere direttamente il nostro ? sistema paese? partecipando a eventi per la presentazione del nostro patrimonio culturale, ambientale, agricolo, artigianale e dell’agro alimentare come nella manifestazione ? la Sagra del Peperone, la rete dei comuni che festeggiano il Santissimo Crocifisso, occasioni che vedono la presenza di migliaia di persone; questa attività si chiama? promozione?. Ricorderemo prossimamente a quante iniziative abbiamo partecipato,  i costi sostenuti e quanto ritorno promozionale ha ricevuto il nostro paese.
    Sulla vicenda che coinvolge l’assessore D’Ippolito non mi esprimo, saranno le indagini a fare luce e verità.
     Mi auguro che apprezzi il fatto che ancora una volta non mi sono fatto influenzare dai suoi ?condizionamenti? richiedendomi le dimissioni dell’assessore per più volte e con  diversi ?ambasciatori? .
    Sulla mia ?gloria? sarà la storia, implacabile testimone.  Le assicuro, oggi sono soddisfatto di quello che ho contribuito a fare in questi venti anni di  impegno e servizio verso la comunità di Castelbuono.
    Visto l’apprezzamento che continuo a riscuotere anche da altre comunità, Le anticipo  che nel futuro  il mio contributo continuerà nelle forme e nei modi che si riterrà più opportuno; del resto il lavoro non mi ha fatto mai ?paura? e sono disponibile a impegnarmi  in qualsiasi ruolo se serve a  dare risposte alle esigenze dei nostri territori.
    Mi sento obbligato a sottolineare anche questa volta che una classe politica è tale se è capace di stare un passo avanti al popolo che amministra e se nella sua attività sa ?osare? per dare soluzioni e risposte alla comunità che è chiamata a governare, e nel ricordare ciò voglio omaggiare   tutti i colleghi assessori, consiglieri e Sindaci che con onesta dedizione hanno governato la nostra comunità in questi.
     
    Per concludere, non tornerò ?mortale? perché lo sono sempre stato, basta vedere i rapporti umani che nella mia vita ho instaurato, che non si sono mai modificati  in nessun momento, con la capacità di saper assumere il ruolo più consono nelle varie  occasioni.
    Sul fatto che mi abbia definito ?misero?  ( vocabolario: infelice, disgraziato, abietto, spregevole, meschino,avaro, taccagno, spilorcio, che desta compassione?,) non mi esprimo, è nella sua natura?
    Basta rileggere la mozione di sfiducia a Lei presentata durante la sua sindacatura e seguire i suoi interventi e i giudizi che esprime sugli altri, non ultimi quelli sui Consiglieri Allegra e Tumminello, per comprendere l’uomo, le sue debolezze e i limiti politici che lo tormentano.
    Voglio altresì evidenziare che, durante il comizio, a parlare delle problematiche del paese in un confronto critico e costruttivo, è stato solo  il Consigliere Allegra , e invito chi ne ha voglia, di riascoltare  i due comizi, quello del Sindaco del 03/12/2011 e quello del gruppo ?Castelbuono Unità?  del 10/ 12/ 2011, che graziosamente i giovani dell’ARCI hanno registrato per permettere di realizzare  una propria opinione sullo stile, i contenuti , sul  rispetto dell’avversario e delle istituzioni , e su chi ha detto  falsità.  
        
      Il Sindaco
    Mario Cicero

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.