Commento alla lettera aperta del Sindaco ad Antonio Campo

Mi spiace che il rieletto Sindaco Mario Cicero non sappia sottrarsi ? pur con una prosa davvero scorrevole, inusuale per lui e perfino elegante, al rituale dei vincitori di enfatizzare le proprie ragioni ed opinioni e svilire quelle degli avversari quand?anche sconfitti; ma registro anche e con piacere che abbia deciso di porre all?attenzione della Magistratura alcune considerazioni fatte nel corso dell?ultima mia patetica sceneggiata (sic!), perché se ne valuti – in sede inquirente- la fondatezza e vericidità.

Per intanto posso solo tranquillizzare il Sindaco Mario Cicero che io come la mia famiglia ed i tanti meravigliosi amici sinceri e disinteressati che mi sono stati intorno, non abbiamo da rimuovere lutti od eventi dolorosi per il semplice motivo di avere considerato la partecipazione alla competizione elettorale , come impegno problematico e ad un tempo gioioso e partecipe per il paese, con la convinzione che nessun riconoscimento popolare -legato a fattori talvolta umorali ed imprevedibili- avrebbe potuto scalfire le solide certezze su cui io come tanti altri amici, lavoratori, professionisti e gente umile abbiamo saputo costruire, anche con sacrifici, occupazioni dignitose, professionalità apprezzate, rapporti di lealtà e di amicizia autentica e solidale a prescindere da convenienze ed opportunità, che purtroppo oggi più di ieri caratterizzano ed indirizzano le scelte politiche.
Non ritengo di potere e dovere- in questo momento- andare oltre per inseguire le elaborazioni cerebrali del neo- Sindaco- che vedo già proteso nel ruolo di grande stratega e referente politico – amministrativo delle forze politiche duepoliste e moderate di Castelbuono, delle Madonie e del Mondo intero, ruolo che oggi appare alla sua portata anche se appena ieri ?regionali 2006- gli era stato negato , ed anche per gli ?obiettivi limiti politici ?caratteriali? di chi scrive, che intende fare ammenda politica dei propri errori per dare finalmente spazio alle tante intelligenze ed emergenze del mio schieramento – e non ancora pronti per approdare al Suo – che in questa competizione elettorale sono state sacrificate ed umiliate dalla mia sfrenata ambizione di primeggiare! ed anche perché , sono sicuro che il neo-Sindaco ?scevro dalle solite logiche spartitorie e rispettoso come pochi del merito e della partecipazione democratica- saprà sicuramente valorizzare e coinvolgere come ?per l?appunto- le prime nomine stanno a dimostrare.
Complimenti quindi al Sindaco Mario Cicero ed auguri di buon lavoro, con il fermo proponimento di aggiornarci fra qualche mese o anno quando le condizioni psico-fisiche, percettive e logistiche di questo emerito teatrante saranno più stabili.
A Presto.
Antonio CAMPO

2 Commenti

  1. Ribadisco che questo ?sindaco bis? abbia ampiamente dimostrato di non essere affatto arrogante e presuntuoso, e che in quanto a ?stile? abbia tanto da insegnare a chi lo ha offeso facendo delle gravissime e sterili illazioni.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.