Comunicato stampa del PD di Castelbuono. “Tumminello cerca nel PD la scorciatoia”

Circola, nel nostro paese, una intera galleria di personaggi in cerca d’autore, disposti a tutto pur di trovare una collocazione che, permettendogli di galleggiare ancora per qualche mese, gli consenta di tirare a campare. Questi comportamenti umiliano quanti mettono il cuore in tutto ciò che fanno ogni giorno, nei propri comuni, dove ci si mette la faccia e si guarda negli occhi la disperazione della gente.

Il Circolo del Partito Democratico di Castelbuono ribadisce quanto già emerso nell’assemblea del 5 gennaio scorso: un partito serio o è in maggioranza oppure è all’opposizione. Gli elettori ci hanno collocato all’opposizione ed all’opposizione dell’amministrazione Tumminello restiamo. Tengo a precisare che nessuna richiesta di “ingresso” è giunta a questo Circolo da parte del sindaco Tumminello o di altri amministratori e che, qualora ne arriveranno, saranno valutate alla luce dello Statuto del Partito Democratico. La circostanza che il sindaco Tumminello cerchi scorciatoie come quella di far votare per i candidati del PD alle prossime Elezioni Europee, non cambierà questo stato di fatto.

L’analisi del voto e la discussione sulla politica castelbuonese saranno svolte, dall’assemblea degli iscritti e dei simpatizzanti, il prossimo 8 giugno, data che proporrò al coordinamento del PD, già convocato per il prossimo 27 maggio.

Nel frattempo invito tutti i “Tafazzi” di turno ad evitare di sproloquiare sui social network o anche in giro per il paese; questo comportamento, oltre ad essere deleterio per il partito, è anche squalificante per chi lo pone in essere. Perché, nella migliore delle ipotesi, si rischia di passare per degli “utili idioti” al servizio di chi, cercando di dividere, vuole prendersi il partito. Per questo rivolgo l’invito, a votare per il Partito Democratico, ai veri “amici” del PD ai quali consiglio: non fatevi abbindolare da chi non ha storia ma, nella propria vita, ha cercato sempre di rubare” dalle storie altrui. Un albero senza radici profonde è destinato a non produrre frutti e a rinsecchirsi presto.

Michele Di Donato

Segretario Circolo PD Castelbuono

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.