Con il trattore davanti alla Fao. Protesta degli agricoltori madoniti a Roma

immagine-21[MADONIENEWS] Mentre alla sede Fao di Roma si riunivano le esponenti dei Paesi non allineati guidate dalla first lady egiziana Suzanne Mubarak, mentre il direttore generale della Fao Jacques Diouf iniziava lo sciopero della fame, mentre le agenzia di stampa battevano la notizia che anche il Santo Padre Benedetto XVI avrebbe preso parte ai lavori romani della Fao, a Roma, nelle vicinanze dell?area urbana dove si terr? il vertice blindatissimo, cominciavano ad arrivare i trattori degli agricoltori. C?erano moltissimi siciliani e anche alcuni madoniti. ?L?economia agri-cola ? in ginocchio?, ha dichiarato Giovanni, un agricoltore madonita che con il suo trattore ? andato anche lui a Roma, ?Siamo pieni di debiti e per andare avanti continuiamo a firmare cambiali. Se non dichiarano lo stato di emergenza e se non risolvono i problemi dell?agricoltura italiana e siciliana da qui non ce ne andremo pi??. Da Caltanissetta e dal bivio di Tremonzelli, dunque, la protesta degli agricoltori madoniti e siciliani, insieme a quella degli agricoltori delle altre Regioni d?Italia, ? arrivata a Roma, proprio quando a Roma si discute di fame, di debiti e di povert?.

– 17 novembre 2009 – Francesco Paolo Pinello