Consegnate le firme a sostegno del NO al Referendum Costituzionale

[Riceviamo e pubblichiamo] Questa mattina i rappresentanti del Comitato per il NO hanno consegnato, presso l’ufficio elettorale del Comune, le firme raccolte a sostegno del NO al Referendum Costituzionale di ottobre e le firme per i Referendum Sociali (scuola, ambiente, acqua e beni comuni).

I moduli che i cittadini hanno avuto la possibilità di firmare nei banchetti organizzati in piazza dal comitato nelle ultime settimane riguardavano il NO alle iniziative di revisione costituzionale (istituzione del nuovo Senato non elettivo, concentrazione dei poteri al governo a discapito del Parlamento, abolizione CNEL, premio di maggioranza “illegittimo” per la Camera) e i c.d. Referendum Sociali, nel dettaglio: abrogare parti della Legge 107/2015 sulla Buona Scuola, bloccare nuove attività di prospezione, ricerca e coltivazioni di idrocarburi, bloccare il piano nazionale per nuovi e vecchi inceneritori e infine promuovere una petizione popolare a sostegno dell’acqua pubblica, che l’attuale governo intende privatizzare attraverso l’affido della gestione in capo ad un soggetto unico, mentre la volontà popolare (manifestata anche attraverso il Referendum del 12 e 13 giugno 2011) è quella di una gestione pubblica e partecipativa del servizio idrico.

Si chiude così la prima fase della campagna referendaria in vista del Referendum di ottobre; il comitato, aderente al Coordinamento Nazionale per la Democrazia Costituzionale si riunirà nelle prossime settimane per organizzare al meglio le attività pubbliche di informazione e sensibilizzazione ed è aperto a tutti i cittadini, soggetti politici e associazioni che intendono impegnarsi a difesa della Carta e dei Diritti Costituzionali.

Comitato per il NO – Castelbuono

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.