Consulta giovanile di Castelbuono. Presentata la proposta di un nuovo Statuto

Al fine di rilanciare e riattivare la Consulta Giovanile di Castelbuono, su iniziativa dell’Assessore alle Politiche Giovanili Anna Lisa Cusimano, la quale ha coinvolto anche i giovani consiglieri comunali Andrea Prestianni e Simone Sottile, a fine novembre 2019, con la partecipazione di un gruppo di giovani castelbuonesi, si è creato un Comitato costituente della Consulta giovanile di Castelbuono.
Tale organismo già istituito e attivato, tramite apposita delibera del Consiglio Comunale del 2012 -sotto la presidenza di Vincenzo La Grua- si è reso protagonista di un biennio ricco di interessanti attività per e con i giovani del territorio.

Come purtroppo – spesso accade- dopo un iniziale entusiasmo e per diversi motivi, la partecipazione è calata fino a scemare del tutto. Proprio l’amara constatazione di questo dato, unitamente alla consapevolezza dell’importanza di un simile organismo all’interno della vita democratica del paese, ha fatto avvertire la necessità di una rivitalizzazione della stessa per una piena ripresa delle sue attività.
In un momento sociale come quello che stiamo vivendo, è giusto che i giovani tornino a partecipare, a dire la loro, a farsi sentire all’interno di uno spazio in cui possano fisicamente confrontarsi sulle scelte e le esigenze che li riguardano più da vicino, uscendo fuori dall’apatia e dal disinteresse in cui spesso si sentono relegati.
Una realtà dinamica, propositiva e ricca di stimoli culturali come quella castelbuonese necessita della creazione di un forum politico giovanile che voglia e sappia interrogarsi e prepararsi alle sfide che riguardano il futuro del paese e del territorio.

Il Comitato si è già riunito diverse volte, seguendo un preciso cronoprogramma, in vista dell’appuntamento cruciale con l’elezione degli organi interni alla nuova Consulta. Nella prima riunione del Comitato, svoltasi lo scorso 22 novembre, si è discusso delle funzioni essenziali di quest’organismo e delle attività svolte della precedente Consulta.
Le Consulte Giovanili sono organismi democratici interni ai Comuni con funzioni propositive e consultive, le quali a breve acquisiranno anche un riconoscimento e una rilevanza a livello regionale con lo scopo di favorire la partecipazione attiva dei giovani alla vita pubblica. Sono, quindi, uno strumento fondamentale per garantire il pieno coinvolgimento dei giovani nelle decisioni politiche che li riguardano, fornendo altresì loro la possibilità di esprimere le proprie opinioni e di influire sugli esiti dei processi decisionali di cui saranno beneficiari.

Nella seconda riunione del 27 dicembre si è dato seguito all’analisi dello Statuto vigente. Si è costituito un apposito tavolo tecnico per valutare delle modifiche volte a sanare le incongruenze con quelle che sono le esigenze attuali della costituenda Consulta anche rispetto alle future attività di cui si incaricherà.
Attualmente, lo Statuto prevede che siano membri dell’assemblea i soli rappresentanti delle associazioni costituite ed operanti nel territorio del comune di Castelbuono. Viene così limitata la partecipazione dei singoli giovani che non facciano parte di alcuna realtà associativa o che non ne siano i rappresentanti. Da qui, l’esigenza di procedere a una modifica di tale previsione, in un’ottica di ampliamento della platea dei giovani e di massimo coinvolgimento in seno alla Consulta.
Le proposte di modifica, discusse e approvate in una ulteriore riunione svoltasi il 3 gennaio 2020, sono state consegnate all’Assessore competente e ai consiglieri coinvolti. Si è aperta, dunque, una fase di confronto con le istituzioni comunali che si concluderà (il più presto possibile) con l’accoglimento del nuovo Statuto, si spera così come modificato. Al termine di questo iter, la nuova Consulta potrà operare con un’assemblea composta tanto dai rappresentanti delle associazioni quanto dai singoli giovani castelbuonesi interessati a spendersi e ad impegnarsi per e in tutta la comunità.
Il Comitato costituente è già al lavoro per la creazione di contenuti, anche multimediali, per la promozione della nuova Consulta Giovanile: l’obiettivo è quello di coinvolgere e stimolare alla partecipazione attiva tutti i giovani castelbuonesi. Questa imminente realtà vuole vedere la luce per far sì che tutti i ragazzi si sentano protagonisti della vita politica, sociale e culturale del paese, sentendosi così cittadini attivi!
Le riunioni del Comitato sono pubbliche e aperte a tutti coloro che hanno voglia di spendersi e attivarsi nella ri-costituzione della Consulta, le cui attività ripartiranno una volta espletate tutte le formalità necessarie.

Le attività del Comitato verranno pubblicizzate attraverso i principali canali di comunicazione digitali e i social.
Tutti possono contribuire!
Se hai meno di 35 anni, cosa aspetti a partecipare? Renditi anche tu protagonista di questa opportunità di partecipazione, lasciati coinvolgere e crea coinvolgimento. Le tue idee e le tue proposte per il futuro e il cambiamento sono importanti e hanno bisogno di trovare spazio in un luogo d’espressione: la Consulta lo è e ti sta chiamando!

Per saperne di più e rimanere aggiornato sul prosieguo delle attività segui i canali social del Comitato o contatta direttamente l’Assessore al ramo Anna Lisa Cusimano al cellulare di servizio 320/4363508.

“Qualunque cosa tu possa fare, qualunque sogno tu possa sognare, comincia.
L’audacia reca in sé genialità, magia e forza.
Comincia ora.”
[ Johann Wolfgang Göethe ]

Il Comitato Costituente

L’assessore Anna Lisa Cusimano

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.