Contributi ad una Sociologia Castelbuonese

Reperiamo solo adesso sul vecchio blog dell‘Ypsigrock un post molto divertente, e con spunti sociologici su cui riflettere, firmato Mary Dow Jones e datato 2 giugno 2007. Lo condividiamo, sorridendone, con voi.
John R. Searle, nel suo libro ?La razionalit? dell?azione?, propone il concetto di ?Lacuna?, in lingua originale ?Gap?, per descrivere il semplice fatto che quando un essere umano prende una decisione riguardo qualcosa da fare, l?azione che deve essere compiuta non avviene automaticamente in base alla sola decisione: per esempio, se decido di intraprendere una missione per il Polo Nord, non basta la decisione da sola per far s? che io mi trovi di colpo al Polo Nord, devo bens? prima di tutto comprare un biglietto aereo, contattare le ambasciate, organizzare i portatori, gli husky, comprare le bottiglie di rum. Tra la semplice decisione, o intenzione, di andare al Polo Nord, e il fatto compiuto, c?? un Gap che deve essere superato: decido di scrivere un libro, e ho la fermissima intenzione di farlo, ma la mattina dopo ho mal di testa, il pomeriggio impegni improrogabili, e il tempo passa, e il libro non si scrive da solo ; non ho superato il Gap che sta tra l?Intenzione e l?Azione.
Il Castelbuonese risiede in questo spazio. Il Castelbuonese sta dentro il Gap.

Il Castelbuonese ? di grandi ambizioni, tende a fuoriuscire dal ristretto spazio culturale in cui ? nato, sente una tensione interna che lo proietta verso grandi orizzonti; un Castelbuonese che si svegliasse un giorno in preda all?irrefrenabile desiderio di comporre l?Odissea, si precipiterebbe pieno di ardore poetico al tavolino, e di getto scriverebbe:

Musa, quell’uom di multiforme ingegno
Dimmi, che molto err?, poich’ebbe a terra
Gittate d’Il??n le sacre torri;
Che citt? vide molte, e delle genti
L’indol conobbe; che sovr’esso il mare
Molti dentro del cor sofferse affanni,
Mentre a guardar la cara vita intende,
E i suoi compagni a ricondur: ma indarno
Ricondur des?ava i suoi compagni,
Ch? delle colpe lor tutti periro.
Stolti! che osaro v?olare i sacri
Al Sole Iper?on candidi buoi
Con empio dente, ed irritaro il nume,
Che del ritorno il d? lor non addusse?

Poi riceverebbe una telefonata che lo invita a prendere un aperitivo, e si alzerebbe con il fermo proposito di riprendere il prima possibile. Addio Odissea.
Il Castelbuonese non lo fa per male, ? che non riesce a dire mai di no: se un missionario nel Burundi lo contattasse per costruire dei mulini a vento, e il nostro Castelbuonese fosse oberato d?impegni, non riuscirebbe comunque a dire di no. Il Castelbuonese prima accetta, poi riflette.
Nota l?impresa di un nostro conterraneo che diede appuntamento singolarmente a dieci persone diverse per la stessa ora, sopra il ponte. I tizi in questione all?ora prefissata si notarono a vicenda, e giunsero alla conclusione di stare aspettando tutti la stessa persona. Che nel frattempo era andata a giocare a calcetto?

2 Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.