Coppa Italia Eccellenza, Milazzo bestia nera. Solo un pareggio per la Castelbuonese

[madoniepress.it] Totaro rimonta il gol di Mangano Castelbuonese- Sportsoccer Milazzo: 1-1

Castelbuonese: Ilardi, Schicchi, Giglio, Speciale, Inguglia, Russello, Montesanto, Megna, Ancione (46’ Totaro), Mercanti (76’ Antista), Arnone (46’ Lipari). All. Vitale. A disposizione: Bellino, Maggio, Palazzolo, Schillaci

Sportsoccer Milazzo: Sanfilippo, Parisi, Laquidara, Calderone, Gualdi, Leo, Ciccone (79’ Isgrò), Alosi, Mangano (82’ Frisenda), D’Anna, Venuti (79’ Dall’Oglio). All. Miroddi. A disposizione: Di Dio, Russo, Costa, Rotuletti

Arbitro: Mauro Gangi di Enna, assistenti Elvira Rizzo e Giuseppina Ristagno di Enna

Reti: 18’ Mangano, 47’ Totaro

Note: ammoniti Calderone e Totaro

Castelbuono- Si conclude con un 1-1 che lascia assolutamente aperto il discorso qualificazione la gara d’andata degli ottavi di Coppa Italia Eccellenza. Caldo torrido e ritmi piuttosto compassati al Failla con gli ospiti che si portano in vantaggio già al 18’. Schema da calcio d’angolo, difesa granata in bambola e Mangano di testa trafigge l’incolpevole Ilardi. La Castelbuonese fatica a reagire e il Milazzo rischia per ben due volte di andare al riposo sul doppio vantaggio ma prima Mangano e poi Ciccone si fanno trovare impreparati all’appuntamento con il gol. Sotto di un gol dopo 45 minuti, mister Vitale decide di lasciare negli spogliatoi gli spenti Ancione e Arnone, sostituiti da Lipari e Totaro. E proprio a quest’ultimo basta appena un giro d’orologio per pareggiare i conti con una bella incornata in elevazione sugli sviluppi di un corner dalla sinistra di Mercanti. Al 61’ una gran botta di Lipari costringe l’estremo difensore messinese a una impegnativa respinta con i pugni. A un quarto d’ora dal termine Antista prende il posto di Mercanti, ma i padroni di casa non riescono più ad impensierire la difesa rossoblu. Anzi sono proprio gli ospiti a ridosso del triplice fischio finale a sfiorare il colpaccio con una sventola dal vertice dell’area del neoentrato Dall’Oglio che si stampa sul palo.

IL MIGLIORE: per l’importanza della rete la palma del migliore va a Totaro della Castelbuonese. Il suo ingresso ad inizio ripresa garantisce maggiore peso in attacco. Il sigillo di testa dopo neanche un minuto lascia apertissimo il discorso qualificazione.
Rosario Cusimano