Costituente : “Prodezza dell’amministrazione: raggiungere lo zero in graduatoria regionale”

Come tutti sanno, l’obiettivo della raccolta rifiuti è l’impatto zero e noi a Castelbuono lo sappiamo bene fino al punto di avere affisso la bella immagine di Greta Thunberg sulla facciata del Comune, per spronare ogni cittadino ai più virtuosi atteggiamenti.

Ma le operazioni di facciata ci piacciono poco e ci interessa più la sostanza, ad esempio quella della raccolta dei rifiuti che a Castelbuono è ancora ferma al palo mentre i comuni limitrofi ci superano da ogni parte risalendo oltre il 65% di differenziata, il che equivale a ricevere tanti ma tanti soldi.

L’ultima prodezza di questa amministrazione è stata quella di avere ottenuto zero in graduatoria regionale per finanziare il nuovo Centro Comunale di Raccolta che significa aver perduto la cifra di oltre un milione di euro.

Avete letto bene, zero. 

Zero come l’impatto di questa amministrazione a sapere progettare, elaborare e aggiudicarsi i finanziamenti per migliorare il nostro futuro, malgrado nella pubblica piazza si dica tutto l’opposto.

La gestione dei rifiuti non è la distribuzione di mastelli, non è l’eterno sospeso dei lavoratori con la fortuna di qualche cooperativa che se ne ingrossa e nemmeno sotterrare amianto vicino alle scuole.

In una pessima gestione finora dimostrata, l’unica idea progettuale presentata da questa amministrazione è stata il folle acquisto dell’impianto della Cassanisa, un indebitamento che peserà sulle spalle dei cittadini per un capriccio di un politico la cui visione di Castelbuono appare cristallizzata sull’immagine degli asinelli utilizzati per la raccolta porta a porta.

Più l’immagine che i fatti.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.