Covid-19. Nuova ordinanza del Sindaco. Obbligo di test sierologico o tampone per tutti gli esercenti

In base all’attuale situazione relativa alla diffusione del covid-19, il Sindaco Mario Cicero ha emanato una nuova ordinanza per assicurare maggiori controlli e quindi maggiore sicurezza a tutti i cittadini.

Di seguito la lettera che il Sindaco rivolge a tutti i cittadini e in particolar modo agli esercenti che avranno l’obbligo con decorrenza immediata di trasmettere la negatività del tampone o del test sierologico da effettuare con cadenza mensile.
in Allegato l’ordinanza integrale.

Gent.mi Concittadini,

vorrei riflettere insieme a Voi sulla situazione causata dalla pandemia che ha condizionato il nostro modo di vivere e in modo specifico come la comunità di Castelbuono la stia affrontando.

Senza dubbio ad oggi, la nostra comunità ha avuto la capacita e perchè no, anche la fortuna, di  non avere  nessun contagio. I due casi di Covid asintomatici dei due giovani Castelbuonesi rientrati dall’estero e sottoposti a quarantena, non hanno intaccato la serenità della nostra comunità. Oggi con l’apertura delle scuole, dobbiamo maggiormente attenzionare  e rispettare i protocolli sanitari indicati dalle direttive del Ministero della Salute e dell’Assessorato Regionale alla Sanità.

In alcuni comuni vicini le scuole stanno già adottando provvedimenti restrittivi per contenere i focolai di Covid-19 .

Come Amministrazione Comunale, oltre a far rispettare le direttive impartite dal Governo Nazionale e Regionale, abbiamo emanato diverse Ordinanze e effettuati diverse attività per contrastare il diffondersi del coronavirus. Purtroppo, i segnali che arrivano da molti Paesi Europei e da alcune zone dell’Italia, non sono incoraggianti. Per questa ragione l’invito che rivolgo a tutti Voi, carissimi concittadini, è quello di continuare a rispettare le direttive sanitarie.

Durante il Lockdown abbiamo sanificato il centro urbano con cadenza programmata. Oggi stiamo pianificando la sanificazione per le prossime settimane, sopratutto nei week-end, dove la presenza turistica e gli assembramenti serali  sono maggiori, dovuti alla “movida castelbuonese” (auspichiamo pertanto alla collaborazione dei commercianti e dei pubblici esercizi).

Gli operatori che effettueranno tale servizio, dovranno sanificare gli spazi attigui alle attività commerciali dei bar e ristoranti che occupano spazi esterni (vedi tavoli, panchine e sedie).

Sull’utilizzo delle mascherine e delle visiere, saranno intensificati i controlli da parte dei Vigili Urbani e chiederemo la collaborazione dell’Arma dei Carabinieri. Inoltre, come penso si sia notato, saranno intensificati i controlli nelle attività commerciali e gli ambulanti a posto fisso e a quelli del Mercato settimanale.

Da qualche mese il commercio itinerante in paese è stato vietato, è stato consentito  soltanto agli ambulanti  a posto fisso, in possesso dei requisiti commerciali e igienico sanitari. Abbiamo raggiunto interessanti risultati in quanto sono stati selezionati i commercianti aventi i requisiti. Ciò ha permesso l’assenza  in paese di ambulanti cui non possiamo controllare la  loro provenienza.

Per intensificare  i controlli e contenere il contagio del virus, vista la presenza turistica di visitatori,  è stata emanata il 25.09.2020 l’ordinanza n° 140 in cui si impone a tutti gli esercenti di commercio al dettaglio e all’ingrosso, farmacie, parrucchieri, barbieri, centri estetici, bar, ristoranti, gli ambulanti a posto fisso, agli ambulanti del mercato  settimanale, agli agenti di commercio sia residenti  che provenienti  da altri comuni, ai corrieri che consegnano a domicilio presso privati e attività commerciali  SDA, Bartolini, UPS e a coloro che operano presso le attività sopramenzionate,  l’obbligo di trasmettere mensilmente a brevi manu presso l’ufficio dei Vigili Urbani alla dipendente Allegra Rosaria, o tramite e-mail  al seguente indirizzo: poliziamunicipale@comune.castelbuono.pa.it , l’esito del tampone o  del test sierologico.

Auspichiamo che questo provvedimento sia vissuto dai titolari di Partita IVA come elemento di gestione ordinaria della propria attività.

Spero comprendiate che siete soggetti che maggiormente avete contatti con una moltitudine di cittadini, turisti che frequentano il nostro Comune. Questo piccolo impegno insieme al senso di responsabilità che ognuno di noi è chiamato, servirà  a preservare la nostra comunità da possibili contagi. Sicuro di una fattiva collaborazione invio i più cordiali saluti, consapevole che qualche sacrificio ci aiuterà ad evitare futuri blocchi totali delle attività.

Il Sindaco

Sig. Mario Cicero

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.