Dal 1981 al 2013: Dopo 32 anni il salto di qualità in Promozione

[LA SICILIA – Giuseppe Spallino] CASTELBUONO. La data del 30 marzo 2013 passerà alla storia dello sport castelbuonese. Dopo 32 anni una società calcistica del paese ritorna a vincere il campionato di Prima Categoria e fare il salto di qualità in Promozione. L?ultima volta avvenne nel 1981, quando l?A. C. Castelbuono del presidente Franco Lupo e del mister Lucio Di Gangi dominò il girone F. Ancora più esaltante, nonostante il secondo posto finale, fu la stagione precedente. La compagine allora presieduta da Mario Fiasconaro (fondatore dell?omonima azienda che produce il famoso panettone) e allenata da Gioacchino Lima rimase nella parte alta della classica fino allo scontro diretto in casa con il capolista Villabate. L?11 maggio 1981 si presentarono al «Luigi Failla» circa 5.000 spettatori per assistere al big match di Prima Categoria, mentre lo stesso giorno alla «Favorita» il Palermo ebbe soltanto 3.200 paganti in serie B. La partita finì 2 a 2, ma rimase negli annali del calcio dilettantistico siciliano.

Così, quasi tre decenni più tardi, questo sport ritorna ad essere protagonista nel paese madonita. Nell?estate del 2010 Fabio Capuana, un giovane carabiniere con la passione per il calcio, decide di rilanciare l?Associazione Dilettantistica Polisportiva Castelbuonese, nata nel lontano 1950 e vincitrice di ben due edizioni (1958 e 1959) del prestigioso «Torneo delle Madonie». Capuana iscrive la società al campionato di Terza Categoria e affida la squadra ad un allenatore alla prima esperienza, Giuseppe Teresi, ex calciatore del Finale in Promozione. La Castelbuonese riuscirà a vincere i play-off e salire in Seconda Categoria. Nel campionato successivo la dirigenza decide di affidare la panchina a un calciatore di 26 anni con trascorsi in Eccellenza nella Cephaledium, Giuseppe Cammarata. Nel girone di ritorno inizia una cavalcata trionfale che porta la squadra a vincere il campionato. Arriviamo infine alla stagione 2012-2013: la Castelbuonese inizia con una sconfitta, a metà percorso viene esonerato mister Pasquale Papa, gli subentra Gaetano Vassallo. Il 30 marzo la squadra vince il campionato di Prima Categoria con una giornata di anticipo. Il sogno si è avverato.

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.