Dall’albero al frantoio. Passando dal cuore.

[MADONIENEWS – M.Bannò – 1/2/08] ?E? già in programma per fine anno la seconda gara di solidarietà per aiutare i bambini poveri, attraverso la produzione dell? Olio dei Fauni?. E? quanto dichiara Alberico Fasano, presidente della cooperativa che gestisce la Comunità Terapeutica Assistita ?Fauni? di Castelbuono, una realtà viva del territorio di Castelbuono, che da cinque anni opera nella cura e nella riabilitazione del disagio psichico. Un progetto davvero speciale per lottare contro lo stigma e il pregiudizio. E a realizzarlo è stato proprio chi ogni giorno vive nella sofferenza e lotta per la vita. ?Dall?Albero al Frantoio. Raccolta e lavorazione delle olive?, si chiama così il progetto portato avanti dagli ospiti della Comunità Terapeutica.

?Il progetto?, spiega Alessandra Macaluso medico psichiatra responsabile della residenza sanitaria, ?nasce, nella programmazione 2007 delle attività riabilitative, dall?esigenza di motivare i nostri pazienti alla vita, intesa come progetto ed espressione di sé nel mondo, attraverso la conoscenza del territorio di riferimento e la valorizzazione dei prodotti dell?economia locale. In questo gli utenti sono stati guidati a focalizzare l?interesse sull?ulivo e sul suo prodotto, fonte di lavoro e di ricchezza per il nostro territorio. Si è pensato di coinvolgere le istituzioni pubbliche, quali il comune e la scuola, al fine di usufruire delle risorse vive del territorio per condividere, all?interno di un contesto formativo, la possibilità di un confronto con il disagio psichico. Nell?idea che il fare insieme possa contribuire alla lotta contro il pregiudizio?. Un percorso riabilitativo intenso che ha visto i pazienti impegnati in prima persona per circa dieci giorni nella raccolta a mano delle olive presso un terreno preso in fido in contrada Montenero, nella scelta del frantoio dell?Istituto di Agraria di Castelbuono per l?osservazione diretta della molitura, nelle fotografie e video dell?esperienza, nell?imbottigliamento (i cui vuoti sono stati affettuosamente donati dai fratelli Fiasconaro) effettuato presso la stessa Comunità e distribuzione dell?olio per promuovere la solidarietà delle Istituzioni. Un olio speciale, l? ?Olio dei Fauni?, dal colore verde intenso e dal sapore forte. Ottanta le bottiglie prodotte che hanno dato il via ad una vera e propria gara di solidarietà nel territorio castelbuonese. Durante il periodo Natalizio infatti, sia l?olio che alcuni lavoretti realizzati dai pazienti, sono stati venduti in beneficenza presso una mostra realizzata presso i locali comunali di piazza Castello. Un?iniziativa che ha permesso di raccogliere novecento euro circa da donare, attraverso i Servizi Sociali del comune, ai bambini bisognosi del paese. Mercoledì scorso una delegazione della CTA ha consegnato ufficialmente al sindaco Mario Cicero la scatola contenente la raccolta. ?Sono felice?, dice Cicero, ?di questa iniziativa di solidarietà portata avanti con successo dalla Comunità Fauni. Si tratta di una realtà che ormai è protagonista della scena del nostro territorio. Una presenza che ci riempie di tanta umanità e che ci fa capire quali sono i veri valori della vita?. Ma, accantonata la prima edizione si guarda già oltre. ?Adesso?, continua Alberico Fasano, ?visti gli ottimi risultati raggiunti sia dal punto di vista riabilitativo che da quello della solidarietà, ci troviamo già in corsa per riprogrammare una seconda esperienza questa volta però tramite una maggiore produzione di olio, puntando soprattutto sulla qualità del prodotto che ci permetterà, una volta venduto, di raccogliere maggiori fondi da donare alle persone svantaggiate di Castelbuono. Inoltre abbiamo riscontrato una forte sensibilità da parte di numerose persone che, venute a conoscenza dell?iniziativa, metteranno a disposizione i propri terreni?.

Monica Bannò
– 1 febbraio 2008 –

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.