Danilo Marchese terzo nella finale regionale cadetti dei campionati di corsa campestre

[LA SICILIA – Lorenzo Magrì] Un tracciato di gara spettacolare ricavato all’interno dell’Istituto Agrario Cuppari di Messina, è stato ieri il teatro di gara della finale regionale dei campionati Studenteschi di corsa campestre.
L’evento organizzato magistralmente dalla prof. Maria Cristin Cavaletti, coordinatrice di Educazione Fisica dell’Ufficio scolastico provinciale di Messina e dalla Fidal Messina in testa il presidente Nino D’Urso e Francesco Pagano, ha visto in azione i finalisti delle scuole medie e superiori di sei province siciliane. Sono infatti mancate all’appello le province di Catania, Caltanissetta e Trapani, che, per protesta nei confronti del Ministero che ha ridotto drasticamente il rimborso per i docenti che svolgono attività sportiva extrascolastoca, hanno deciso di non prendere parte alla fase provinciale.
Un peccato perchè questi tre centri esprimono sempre grandi talenti e così alunni e alunne sono state penalizzati con la protesta che a nostro avviso poteva essere attivata rinunciando alla finale nazionale. «Forse sarebbe stato più significativo non partecipare alla finale nazionale – aggiunge la prof. Maria Cristina Cavaletti, ex cestista di grande livello in Sicilia – con l’eco che sarebbe stato diverso».
Tornando alle gare, in luce giovani talenti e altri già affermati nelle gare federali come la fondista sciclitana Flavia Belluardo, l’alunna dell’istituto «Quintino Cataudella» di Scicli che quest’anno nel cross non conosce avversari. La Belluardo, allieva alla Libertas Scicli di Franco Ruscica, dopo aver vinto le due prove regionali Fidal, ieri s’è imposta alla grande nella prova allieve guadagnandosi il «pass» per la finale nazionale (si qualificavano i vincitori delle prove individuali e la squadra vincitrice nelle quattro categorie in programma) precedendo Imane Qadchaoui (Is Sciascia S. Aagata Militello) e Alice Sansone (iis Di Napoli-Insolera Siracusa).
Negli allievi il messinese Tindaro Lisa (Is Maurolico Spadafora), ha bissato il successo che nel 2013 il fondista dell’Indomita Torregrotta aveva vinto nei cadetti. E Lisa come la Belluardo, ha vinto il titolo regionale Fidal di cross nei cadetti. Nelle categoria cadetti titoli alla marocchina Aicha Charquane (Ic Quasimodo Floridia) e a Marquez Wilson (Ic 4° Brancati Pachino) di Santo Domingo, tutti allievi di Salvatore Dell’Aquila alla Siracusatletica.
A squadre hanno staccato il «pass» tricolore queste scuole: Ic Quasimodo Floridia (cadette), Ic Gioiosa Marea (cadetti), Iss Galilei Modica (allieve) e Iis Di Napoli-Insolera Siracusa (allievi).
«Sto portando un progetto di atletica a Siracusa e Floridia – spiega Salvatore Dell’Aquila – e i primi frutti si cominciano a vedere con questi risultati nel cross studentesco che sommati a quelli federali, confermano la bontà del lavoro fin qui svolto e la qualità di questi giovani talenti».
Ecco tutti i risultati.
Cadetti: 1) Marquez Wilson (Ic 4° Brancati Pachino); 2) Ivan Contenta Magistro (Ic G. Marea); 3) Danilo Marchese (Ic Palumbo Castelbuono).