DiVino Festival. Il premio Ambasciatore del Gusto 2015 a Clara Mennella

[Italia a Tavola] Si svolgerà, come ogni anno a Castelbuono in provincia di Palermo nei primi giorni di agosto il galà enogastronomico più importante del sud Italia, si tratta del “DiVino Festival”, all’interno del quale viene assegnato ogni anno il “Premio internazionale Gusto DiVino” a chi si è contraddistinto nel mondo dell’enogastronomia e nella diffusione della cultura del buon cibo e nella promozione del buon vino.

Il DiVino Festival, evento enogastronomico ormai fisso dell’estate castelbuonese, nasce dall’idea di Dario Guarcello, grande appassionato di vino, che dopo un’esperienza americana che lo ha visto a fianco di Frank Cascio, manager di Michael Jackson, decide di investire nel proprio territorio per portare in alto la cultura enogastronomica del suo comprensorio. Così decide, insieme ad alcuni amici, di dar vita al Castelbuono “DiVino Festival”, oggi giunto alla sua nona edizione con un numero di visitatori che cresce ad ogni appuntamento.

Clara MennellaFu in occasione della terza edizione che venne istituito il “Premio Gusto DiVino”, con il quale l’associazione Amici PerBacco premia varie personalità o cantine che si sono distinte nel panorama della cultura enogastronomica nazionale ed internazionale. Nel corso dell’edizione 2015 uno dei premi andrà a Clara Mennella (nella foto), vicedirettore di Italia a Tavola, giornalista professionista e grande appassionata di produzioni e produttori, mentre, per gli altri premiati, non è stato ancora divulgato l’elenco ufficiale. Il “DiVino Festival” vede la partecipazione di oltre 100 cantine selezionate dall’associazione culturale Amici PerBacco, organizzatrice dell’evento e da Dario Guarcello.

«Non vogliamo cantine – dichiara Guarcello – che fanno parte del mainstream del mondo vitivinicolo. Siamo alla ricerca di cantine più piccole che hanno una bella storia da raccontare, sia nella qualità che nel progetto. Vogliamo diffondere nel pubblico la cultura del vino, del cibo e l’importanza del legame con il territorio. Il successo di questo festival è possibile anche grazie ad un territorio come quello madonita».

Ogni estate il festival trasforma, per alcuni giorni, Castelbuono nella capitale siciliana del gusto e del vino, grazie alla partecipazione di grandi professionisti della ristorazione e della sommellerie come Luca Gardini e Luca Martini, quest’ultimo ormai presenza fissa della kermesse che registra ogni anno più di 2.500 visitatori in arrivo da tutto il sud Italia e oltre, per partecipare a questa grande festa dove non mancano momenti di intrattenimento musicale e di spettacolo.

 

 
I premiati delle passate edizioni
Marcello Masi (direttore del Tg2)
Dario Cartabellotta (direttore IRVV, oggi assessore all’agricoltura delle regione Sicilia)
Natale Giunta (chef e imprenditore)
Carlo Ottaviano (direttore del Gambero Rosso)
Luca Gardini (campione del mondo dei sommelier)
Adua Villa (sommelier Master Class e consulente enogastronoma)
Silvio Barbero (vice presidente mondiale di Slow Food)
Sasà Salvaggio (ambasciatore dei sapori siculi)
Giacomo Dugo (direttore dipartimento “Scienza Degli Alimenti”)
Antonio Rallo (presidente Assovini)
Fabrizio Carrera (direttore di Cronache di Gusto)
Clara Barra (curatrice delle guide enogastronomiche del Gambero Rosso)
Filippo La Mantia (Chef)
Nicola Fiasconaro (gran maestro pasticciere)
Nino Panicola (giornalista enogastronomico e consulente)
Pietro Rotolo (direttore responsabile di Olio, Vino e Peperoncino)
Luca Martini (campione del mondo dei sommelier 2013 )
Pino Cuttaia (Chef)
Catena Fiorello (Scrittrice)
Daniele Lucca (Premio tenco e Slow food)
Andrea Scanzi (giornalista del Il Fatto Quotidiano)
Liliana Rosarno (Gambero Rosso)
Bruno Boveri (Slow Food Piemonte-radio La Voce Del Vino)
Bruno Gambacorta (responsabile della rubrica del Tg2 “Eat Parade”)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.