Dopo 37 anni CRM Happy Radio abbandona l’etere

[crmhappyradio.it] 37 anni fa si lottava per conquistare un piccolo spazio nell’etere, quasi unica fonte di comunicazione esistente, oggi con l’avvento di internet, con tutti i social network e tutte le piattaforme, la comunicazione è molta varia e articolata.

Cefalù Radio Madonie, oggi CRM Happy Radio, ha attraversato tante difficoltà per rimanere in vita, non ultima l’incendio del ripetitore di due anni fa. Certo, per rimanere in onda con programmazione propria 24 ore al giorno per 365 giorni l’anno, ci vuole un impegno economico non indifferente: dipendenti, Siae, Scf, Enpals, Inps, Ministero, Autorità, luce, telefoni affitti, consulenti e per non parlare della parte tecnica e di tutti gli altri enti con i relativi adempimenti giornalieri. Inoltre, per la profonda crisi, il mercato pubblicitario è in calo e le attività commerciali hanno difficoltà a investire in pubblicità.

Sarebbe stato più facile fare radio qualche ora la settimana o spegnere e accendere gli impianti a piacimento, ma la legge non lo consente, perché se si occupa una frequenza, non assegnata ad altri per mancanza di spazi, non si può utilizzare quando si vuole, occorre fare una programmazione propria e si deve dimostrare, cosi come recita la legge, con un registro dei programmi giornalieri vidimato da un notaio e conservare le registrazioni audio per almeno tre mesi.

In previsione del passaggio al digitale radiofonico DAB, le emittenti radiofoniche dovranno fare degli investimenti non indifferenti per coprire zone imposte dal Ministero: le “Aree” di consorzi. Ciò significa che le emittenti piccole o grandi, sia in provincia che in città, dovranno pagare la loro quota di partecipazione al consorzio in egual misura senza tener conto del bacino di utenza, delle potenzialità economiche e delle attività commerciali che insistono sul territorio di loro interesse. Di conseguenza per problemi economici molte emittenti chiuderanno.

CRM anticipando i tempi, ma già lo faceva, ha deciso di investire già da adesso sul futuro potenziandosi come webradio e webtv per essere presente su tutti i social network e tutte le piattaforme.

Dal primo aprile, senza volere essere uno scherzo, CRM non sarà più sulla FM ma solo sul web come radio e televisione, sperando di dare sempre un servizio ai cittadini del circondario puntuale e attento con tante dirette di consigli comunali e manifestazioni in genere. Il nostro non è un addio ma solo un CIAO, MI STO RIGENERANDO.

Voglio ringraziare TUTTI coloro che in questi anni hanno collaborato con passione e impegno, e sono stati loro che hanno fatto la RADIO e spero che continueranno nel loro impegno sociale anche con internet.

Angelo Arduino

Editore