Droga in cambio di prestazioni sessuali. Castelbuonese condannato anche in appello

Segnaliamo la notizia pubblicata oggi sul Giornale di Sicilia, in un articolo a firma del giornalista Giuseppe Spallino, che segna la conclusione del processo (svoltosi con rito abbreviato) a G.F., 53enne castelbuonese accusato di aver fornito droga a dei minorenni in cambio di prestazioni sessuali.

La condanna a otto anni e quattro mesi di reclusione era già arrivata lo scorso febbraio. Condanna adesso confermata anche dalla terza sezione della Corte d’Appello di Palermo, presieduta da Antonio Napoli. Oltre alla pena, l’uomo dovrà anche risarcire i danni alle sue vittime, i ragazzini che si sono costituiti parte civile.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.