Due denunce per reati contro il patrimonio e per ricettazione

(AGENPARL) ? Roma, 24 mar ? A seguito di mirate attivit? investigative e servizi di contrasto sul territorio, disposte dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Palermo, i militari della Compagnia di Cefal? hanno deferito in stato di libert? cinque persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di furto aggravato e ricettazione. Il primo episodio a Cefal?, all?interno dei locali della Guardia Medica, quando due persone si accorgono che dalla propria borsa mancano i portafogli. Chiamato subito il 112, sul posto intervengono i Carabinieri i quali, a seguito delle ricerche, in una via vicina rinvengono i portafogli, per? vuoti. Scattati gli accertamenti, gli uomini dell?Arma riescono a risalire ai presunti autori del reato, due ragazzi, rintracciati nei pressi della Stazione ferroviaria. Indosso a uno di loro una somma pari a circa quella contenuta nei borselli (trenta euro quasi). I due sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Termini Imerese per furto.
A Castelbuono, invece, nell?ambito di controlli predisposti, ? stata accertata la manomissione di un contatore elettrico che permetteva di bypassarlo e constatato l?allaccio dei fili della rete pubblica direttamente all?impianto elettrico di un?abitazione. Per questo motivo due persone sono state denunciate per furto di energia elettrica. Sempre a Castelbuono, infine, i militari della locale Stazione hanno denunciato per ricettazione un soggetto. A seguito di attivit? investigativa scaturita dalla denuncia di furto di un telefono cellulare, gli accertamenti permettevano di risalire al denunciato in qualit? di attuale possessore dell?apparecchio telefonico.