E’ morto il sen. Vincenzo Carollo

Apprendiamo della morte del senatore Vincenzo Carollo. Nel porgere le condoglianze alla famiglia, ricordiamo la sua figura di primissimo piano nella politica siciliana tra gli anni ’50 e ’60. Sindaco a Castelbuono ininterrottamente dal ’69 all’83, in dieci diversi mandati consecutivi, e poi di nuovo nel ’90, citiamo le note presenti nella scheda a lui riservata su Wikipedia:

Assistente di Etnologia all’Università di Palermo, già segretario provinciale della DC di Palermo. Nel 1955 è eletto deputato all’Assemblea regionale siciliana nella lista DC. Riconfermato nel 1959, nel 1960 è assessore all’agricoltura e nel 1961 al 1964 al lavoro, e dal 1964 al 1967 agli enti locali. Il 29 settembre 1967 è eletto presidente della Regione. Guiderà due governi, fino al 26 febbraio 1969.
Rieletto all’Ars nel 1971, si dimette il 7 marzo 1972 per candidarsi al Senato della Repubblica. Eletto senatore nel collegio delle Madonie, dalla VI alla IX legislatura, fino a quando si dimette nel 1986. Più volte Sindaco di Castelbuono.
Il suo nome fu trovato nella lista degli appartenenti alla loggia P2 (Palermo, 295).