Eccellenza A. Castelbuono beffato da un rigore, finisce 1-1 il match contro il Mazara

[madoniepress] Pari tutto sommato indolore per il Castelbuono che, complice i passi falsi delle dirette inseguitrici, mantiene la quinta piazza della classifica, l’ultima utile per accedere ai playoff. Al “Failla” arrivava una squadra in grande salute, il Mazara di mister Napoli fresco semifinalista di Coppa Italia e voglioso di ben figurare anche in campionato. La cronaca. Sotto un sole cocente e su un terreno di gioco in condizioni pessime, sono gli ospiti a partire forte. Non passa neanche un giro di orologio e Bono incorna indisturbato al centro dell’area, costringendo Fagone a un intervento prodigioso. I padroni di casa attaccano senza particolare lucidità, esponendosi alle pericolose ripartenze dei trapanesi. Al 21’ grosso svarione difensivo di Gaglio che, nel tentativo di chiudere una diagonale, offre un assist al bacio a Genesio che però calcia malamente a lato da ottima posizione. Il Castelbuono risponde con una potente conclusione di controbalzo di Calabrese che scalda i guantoni di Ilario. Al 32’ è ancora il centravanti giallorosso ad impensierire la retroguardia ospite con un tiro-cross al veleno che attraversa tutta l’area piccola prima di spegnersi sul fondo. Sul finire della prima frazione altro spunto sull’out di destra di Calabrese e pallone al centro per Salerno che però non riesce a battere a rete. Si rientra dunque negli spogliatoi sul parziale di 0-0. Ad inizio ripresa il Castelbuono passa. Corre il minuto 6’ st quando il solito Calabrese, senza dubbio il migliore dei suoi, calcia a rete e, grazie a una maldestra deviazione di Gallina, supera l’incolpevole Ilario: 1-0. Una volta sotto, il tecnico ospite Napoli prova ad attingere forze fresche dalla panchina. Nel giro di neanche dieci minuti Erbini, Rosella e Giacalone rilevano rispettivamente Gambino, Mastronardi e Arnone. Il Castelbuono, dal canto suo, prova a proteggere il prezioso vantaggio inserendo un mediano di rottura come Cardovino al posto di Salerno. È proprio il nuovo entrato nella fila dei madoniti ad avere un buona chance per raddoppiare al 25’ st ma la sua conclusione termina di poco alta sopra la traversa. I ritmi del match cominciano lentamente a calare e al minuto 30’ st il coraggio del tecnico ospite viene premiato. Imbucata in verticale per Rosella che, una volta entrato in area, viene trattenuto da Bertolino. Per il direttore di gara non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta il capitano Bono che spiazza Fagone e pareggia i conti.

 

Si allontana il sogno play off. 

 

Risultati e classifica

Pol. Castelbuono-Mazara 1-1

Marcatori: 6’ st Calabrese, 30’ st Bono (rig)

Castelbuono: Fagone, Inserauto, Gaglio, Megna, Sorrentino, Bertolino, Salerno (20’ st Cardovino), Raia, Calabrese, Alosi, Città. A disposizione: Cicero, Arena, Mogavero, Campo, Di Salvo, Mangano All. Ricca.

Mazara: Ilario, Genesio, Fontana, Falsone, Mastronardi (16’ st Rosella), Gallina, Cammareri, Arnone (20’ st Giacalone), Gambino (14’st Erbini), Bono, Terzo. A disposizione: Iacono, Licari, Lo Cascio, Di Simone. All. Napoli.

Arbitro: Gianquinto di Trapani

Note: ammoniti Gaglio, Megna, Bertolino, Salerno, Calabrese, Alosi, Genesio, Gallina. Espulso Ricca per proteste

Foto di: Robert Goodman

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.