Eccellenza A, la Pol. Castelbuono vince e sogna

[madoniepress.it di Rosario Cusimano]  Colpo vincente di Calabrese. Commozione al Failla per il ricordo di Peppe Cammarata. Risultati e classifica 

Pol. Castelbuono-Dattilo Noir 1-0

Marcatori: 28’ Calabrese

Castelbuono: Fagone, Inserauto, Gaglio, Alosi, Sorrentino, Bertolino, Mangano (15’ st Di Salvo), Raia, Città, Salerno, Calabrese (40’st Cardovino). A disposizione: Cicero, Arena, Mogavero, D’Ippolito, Cammarata. All. Ricca (squalificato)

Dattilo Noir: Bevilacqua, Caltagirone, Grimaldi, Palermo, Di Discordia, Cinquemani, Tarantino, Pisciotta (10’ st Marrone), Romeo, Fina (33’ st Manuguerra), Porto (18’ st Prestia). A disposizione: Tosto, Martinez, Sugamele, Licata. All. Formisano.

Arbitro: Virgilio di Agrigento

Note: Espulso al 94’ Marrone per doppia ammonizione

Con una rete di Calabrese a metà del primo tempo il Castelbuono supera di misura il Dattilo e si mantiene nei piani altissimi della classifica. Grande commozione al “Luigi Failla”, prima dell’inizio dell’incontro, per il doveroso omaggio che il numeroso pubblico presente sugli spalti rende al compianto Giuseppe Cammarata, giovane tecnico prematuramente scomparso in settimana, che appena cinque stagioni fa aveva guidato i madoniti alla vittoria del campionato di seconda categoria.

La cronaca. Padroni di casa che scendono in campo con il consueto 4-3-3 contro un Dattilo terzo in classifica, chiaramente intenzionato a far bottino pieno per non allontanarsi troppo dalla vetta. L’avvio del match è tutto di marca ospite. Al 3’ gran conclusione a giro di Pisciotta e sfera che si stampa sulla traversa. Appena un minuto più tardi Fagone è costretto al miracolo per deviare in calcio d’angolo una conclusione dal limite di Fina. Dopo un inizio contratto, i padroni di casa cominciano a crescere e si rendono pericolosi al 17’. Bevilacqua è costretto ad uscire dall’area di rigore per anticipare Calabrese lanciato a rete; il pallone termina così sui piedi di capitan Città che da lontano calcia a botta sicuro con il pallone che lambisce il palo. È il preludio al gol giallorosso che arriva al minuto 28’. Azione che si sviluppa sul settore di destra e conclusione ad incrociare dal vertice dell’area di Calabrese che non lascia scampo a Bevilacqua: 1-0. Il Dattilo non sta a guardare e sfiora il pareggio al 43’ con un calcio di punizione a giro di Fina che termina di poco a lato. Sul capovolgimento di fronte è il Castelbuono ad avere una ghiotta occasione per raddoppiare con Calabrese che, servito magnificamente da Città, viene anticipato dall’estremo difensore ospite proprio al momento di battere a rete. Ad inizio ripresa ancora una volta Castelbuono pericoloso con un colpo di testa in tuffo di Raia che termina alto sopra la traversa. Il tecnico ospite Formisano tenta allora il tutto per tutto inserendo Marrone per Pisciotta: un’altra punta per un centrocampista per il forcing finale. Prontissima la contromossa del Castelbuono che manda in campo Di Salvo per Mangano con il conseguente passaggio ad un più prudente 5-3-2. Nonostante un assetto più abbottonato, paradossalmente sono i padroni di casa ad avere le migliori occasioni in contropiede. Al 66’ gran filtrante di Gaglio per Calabrese la cui conclusione in diagonale viene respinta coi pugni da Bevilacqua. Appena dieci minuti più tardi è Città a sfruttare un errore in disimpegno della retroguardia ospite e ad avere sul destro il pallone del 2-0. La sua conclusione è però debole e viene ancora una volta neutralizzata dall’estremo difensore gialloverde. Durante i cinque minuti di recupero succede di tutto. Al 93’ su un lancio lungo di Fagone è Salerno a presentarsi a tu per tu con Bevilacqua. Il giovane attaccante madonita prova a sorprenderlo con un pallonetto millimetrico che sfiora l’incrocio dei pali e si spegne sul fondo. Un minuto più tardi vibranti proteste del Dattilo per un fuorigioco fischiato a Marrone proprio al momento di battere a rete dall’interno dell’area di rigore.

Dallo spogliatoio: Mister Ricca “complimenti ai miei ragazzi”

C’è grande euforia in casa Castelbuono per un successo prezioso, ottenuto contro una delle formazioni più accreditate del girone. Ad analizzare la gara il tecnico Ricca che, squalificato, è stato costretto a seguire l’incontro dalla tribuna: “È stata una partita molto bella che entrambe le squadre hanno provato a vincere. Dopo un inizio un po’contratto, siamo cresciuti tanto, abbiamo sbloccato la partita e avremmo potuto anche raddoppiare nel primo tempo. Nel secondo tempo invece, consapevoli delle nostre difficoltà, abbiamo giocato da squadra vera. Il Dattilo giocava con quattro attaccanti e così ci siamo messi a cinque dietro per non lasciargli mai la possibilità di sfruttare l’uno contro uno. Ci siamo coperti un po’ di più perché a volte più del bel gioco conta portare a casa il risultato. Ciononostante per tutta la ripresa non abbiamo subito neanche un tiro in porta e nelle ripartenze abbiamo avuto diverse occasioni per chiuderla.” Il tecnico poi fa i complimenti ai suoi ragazzi che stanno disputando un campionato di grande livello: “Siamo una squadra giovane che però, ancora una volta, ha dimostrato grandissima maturità, i ragazzi hanno lottato fino alla fine su ogni pallone, hanno dato tutto e hanno meritato un successo che ci mantiene nelle zone alte della classifica. Infine voglio fare un plauso speciale ai due dirigenti Vetere e Cammarata che in questo momento di difficoltà ci stanno dando una grossa mano d’aiuto”.

Rosario Cusimano

Risultati 17° giornata

Atletico Campofranco – Raffadali 3-1

Gela – Folgore Selinunte 0-0

Mazara – Alba Alcamo 0-1

Mussomeli – Sancataldese 0-0

Paceco – Libertas 2010 1-1

Parmonval – Kamarat 1-1 giocata sabato

Polisportiva Castelbuono – Dattilo Noir 1-0

Pro Favara – C.U.S. Palermo 5-4

 

Classifica

Sancataldese 35

Gela 34

Dattilo Noir 32

Polisportiva Castelbuono 31

Paceco 30

Folgore Selinunte 27

Alba Alcamo 27

Mazara 25

Parmonval 23

Atletico Campofranco 22

Mussomeli 18

Raffadali 17

Kamarat 17

C.U.S. Palermo 15

Pro Favara 11

Libertas 2010 10

 

Prossimo turno – Alba Alcamo – Gela | C.U.S. Palermo – Polisportiva Castelbuono | Folgore Selinunte – Atletico Campofranco

Kamarat – Mussomeli | Libertas 2010 – Dattilo Noir | Paceco – Parmonval | Raffadali – Pro Favara | Sancataldese – Mazara

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.