Eccellenza, rissa nel primo tempo di Castelbuonese- Acireale

[loraquotidiano.it] Botte in campo, petardi, lancio di oggetti e alcuni tifosi che tentano di superare le recinzioni per farsi giustizia. Insomma tutto il repertorio peggiore di cui è capace il calcio. L’episodio è accaduto domenica scorsa, proprio allo scadere del primo tempo della partita tra Castelbuonese e Acireale del girone B del campionato di Eccellenza.

Dalle reciproche scorrettezze tra il locale Sorrentino e il capitano acese Carmelo Ricca si scatena la maxi-rissa: dopo i due cartellini rossi, soprattutto dal settore occupato da un centinaio di tifosi dell’Acireale, sul terreno di gioco è arrivato di tutto. Petardi, bottigliette e qualche sasso, il tutto condito da spintoni e qualche manata di troppo tra i giocatori delle due squadre, che coinvolge anche i due allenatori (Vitale e Salvatore Ricca). Gara sospesa per oltre un quarto d’ora e arbitro che preferisce riportare la calma mandando tutti negli spogliatoi. Per fortuna nella ripresa gli animi si sono calmati e la gara è andata avanti senza problemi. Per la cronaca è finita 0-0.