Eleven gunshots in marta’s room la nuova conferma di Indigena 2022

Guerrieri di porcellana, pugili con mani di sabbia, elefanti e piedi di bambini, acrobati dalle gambe rotte, angeli con ali di cartapesta, pittori ciechi con ricordi. 

Vittime e carnefici, guance di ferro arrugginite, asteroidi che assaporano l’ultimo poetico volo, uragani spaventosi di aria flebile.

L’ultimo piccolo centimetro, l’ultima lacrima sulla tua guancia, l’ultimo lungo addio.

Eleven gunshots in marta’s room.

Altra conferma di Indigena 2022.