Emergenza suidi e daini: incontro il 16 luglio

Da diversi anni questa Amministrazione Comunale insieme ad altri Sindaci del comprensorio hanno sollecitato il legislatore a prendere coscienza della presenza dei suidi, dei daini e degli animali inselvatichiti, dopo aver raccolto le denunce dei propri abitanti, sottolineando che la loro presenza sarebbe diventata una emergenza, e cosi è stato.

Siamo al dramma. La presenza di questi animali ha stravolto la biodiversità dei nostri comprensori, le pratiche agricole e di allevamento dei nostri agricoltori e allevatori, anzi, in certi casi vi è stato l’abbandono di interi territori che non vengono più coltivati, provocando danni economici a chi opera nel settore. Vigneti, frutteti, orti, terreni destinati alla semina, oggi sono diventati terra di conquista di suidi e daini; l’uomo si è arreso abbandonando le coltivazioni e terreni anche chi per hobby si dedicava alle coltivazioni si è arreso.

Non è più possibile assistere a questo dramma passivamente. Non ci si può arrendere per l’inerzia della burocrazia ai suidi e ai daini. Nel rispetto degli equilibri ambientali dettati da esperti e scienziati è necessario correre ai ripari.

Per tale ragione giorno 16 Luglio p.v. alle ore 17:30 presso il Chiostro di San Francesco si terrà un incontro (vedi nota allegata). Sono stati invitati gli assessori regionali del Teritorio e Ambiente, dell’Agricoltura il Presidente della Comm.ne Antimafia regionale i Capigruppo parlamentari dell’ARS. Ha garantito la sua presenza il Presidente dell’Anci regionale e Sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.