Fabio Capuana (Ncd): “Stupito dall’abbandono del DiVino Festival, ma rispetto delle Istituzioni”

[RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO] Sono rimasto perplesso nell’apprendere la notizia che il DiVino Festival abbandonerà la nostra cittadina. Ma la polemica innescata mi appare quantomeno sopra le righe ed eccessiva e mi auguro che al più presto le due parti possano tornare a dialogare serenamente, nel mero interesse della nostra comunità.

Castelbuono in questi anni ha investito moltissimo sul turismo enogastronomico, risultando tra i  fattori principali che hanno determinato la crescita del nostro paese, oggi più che mai guardato come una meta da chi vuole trascorrere le proprie vacanze estive. Eventi come quello di cui si argomenta vanno tutelati, così come ogni manifestazione che possa attrarre turisti e spostare economia, per di più se si tratta di una manifestazione che innalza la qualità del turismo e porta ulteriore lustro alla nostra popolazione.

Non posso, di contro, condividere ed accettare i modi e i toni con cui si attaccano le Istituzioni. Pur comprendendo le motivazioni che hanno indotto a tale sfogo il Presidente dell’Associazione organizzatrice, tali atteggiamenti vanno limitati, poiché il dialogo resta ed è l’unico baluardo che consente ad una società civile di rimanere tale e alla democrazia di imperare.

È consentito certamente criticare l’operato di questa Amministrazione Comunale, cosa che il nostro Gruppo Consiliare non ha esitato a fare nelle sedi opportune, ma nei modi, luoghi e tempi deputati, in quanto chi opera nel sociale ha anche compiti di educazione civica che non possono alimentare ulteriormente la disaffezione sempre più diffusa nei confronti della politica e delle Istituzioni.

Auspico, dunque, una riapertura del dialogo per far sì che tale evento non si allontani da Castelbuono. L’Ncd lavorerà in questa direzione, affinché il nostro paese continui a rimanere punto di riferimento culturale e turistico del comprensorio.

 

Il Capogruppo Consiliare dell’Ncd

Fabio Capuana 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.