Festa di Santa Lucia Vergine e Martire

[RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO] Anche quest?anno la Congregazione di S.Lucia Vergine e Martire di Castelbuono (coordinata dal Governatore Mario Vignieri e dall?Assistente Ecclesiastico Padre Angelo Calì) il 13 dicembre organizza i festeggiamenti in onore della Santa protettrice della vista. Santa Lucia, dal nome evocatore di ?luce?, martirizzata a Siracusa sotto Diocleziano.
Fin dall?antichità il suo culto si è diffuso universalmente e si è tramandato sino ad oggi. La testimonianza più antica è un?epigrafe marmorea in greco risalente al IV sec., rinvenuta nel 1894 nelle catacombe di Siracusa, nel 384 S.Orso le dedicò una chiesa a Ravenna.
In tutto il mondo le sono dedicate numerose chiese, si venerano sue reliquie, vi si ispirano opere d?arte. In Svezia è molto venerata persino dalla Chiesa luterana, che le riserva un grande onore ed addirittura un rito liturgico.
A Castelbuono si hanno notizie fin dal 1883, anno di fondazione della Congregazione, in quanto questa aveva la sede presso ?la chiesa di S.Lucia fuori le mura? dove restò per qualche tempo.

Il giorno 10 inizierà il Triduo con la celebrazione dei ogni sera della Santa Messa alle ore 19,00.
Il giorno 13 dalle ore 7,30 saranno celebrate le Sante Messe e per tutta la mattinata sarà distribuita a tutti i devoti della santa la tradizionale ?cuccia? che i confrati prepareranno il giorno prima nelle ?quarare?.
Questa tradizione è stata iniziata dalla Congregazione fin dai primi anni trenta, da quando un cittadino Castelbuonese emigrato negli USA donò alla Congregazione due ?quarare? in modo che anche a Castelbuono fosse donata la ?cuccia?
La ?cuccia? è una antica usanza del meridione d?Italia e in modo particolare in Sicilia, che viene narrata da diverse leggende.
La più probabile è la leggenda che nel 1646 Siracusa fu colpita da una grave carestia, durante la dominazione spagnola e nella disperazione del momento giunse una nave carica di frumento, Dove? Per alcuni a Siracusa, per altri a Palermo.
Questo avvenimento è stato ritenuto un prodigio e da quel momento alla devozione per Santa Lucia è stato associato l?uso di consumare cuccia ? grano bollito – il 13 dicembre di ogni anno.