Finanziato il progetto di drenaggio e consolidamento del “Passetto”

[FB Comune] “Opere di drenaggio e consolidamento di via Ten. E. Forte” per un importo di €. 2.300.000,00, progetto esecutivo redatto e presentato dall’Amministrazione Cicero nel corso della scorsa consiliatura.

Con deliberazione di G.R. n. 299 del 16 giugno 2022 sono stati finanziati diversi interventi a livello regionale nell’ambito del PO FESR Sicilia 2014/2020 – azione 5.1.1. “Interventi di messa in sicurezza e per l’aumento della resilienza dei territori più esposti a rischio idrogeologico e di erosione costiera”.

Con immensa soddisfazione comunichiamo che tra gli interventi finanziati vi è anche il progetto “Opere di drenaggio e consolidamento di via Ten. E. Forte” per un importo di €. 2.300.000,00, progetto esecutivo redatto e presentato dall’Amministrazione Cicero nel corso della scorsa consiliatura.

Si conclude così, finalmente, la lunga e complessa vicenda della frana del “passetto”, originatasi nel 2015 e che è stata al centro dell’attenzione e del lavoro costante dell’Amministrazione comunale già a partire dall’insediamento nel giugno 2017.

Appare dunque utile ricostruire l’intera vicenda e le attività di programmazione e finanziamento di questa importante opera portata avanti dall’Amministrazione e dall’U.T.C.

Immediatamente dopo l’insediamento dell’Amministrazione comunale, nel 2017, si è provveduto a registrare sulla piattaforma regionale Rendis tutte le frane e i dissesti insistenti sul territorio comunale, che fino a quel momento non erano state mappate e pertanto non era possibile accedere ad alcuna linea di finanziamento.

Successivamente, nel mese di agosto 2017, si è provveduto a dare l’incarico per la redazione di uno studio di fattibilità tecnico economica relativo alle “Opere di drenaggio e consolidamento di via Ten. E. Forte in Castelbuono”, al fine di partecipare al bandoPO FESR Sicilia 2014-2020, Asse 5, Azione 5.1.1 A “Interventi di messa in sicurezza e per l’aumento della resilienza dei territori più esposti a rischio idrogeologico e di erosione costiera”, pubblicato dall’Assessorato Regionale Territorio ed Ambiente.

Nonostante il poco tempo a disposizione, grazie al lavoro degli uffici, Consiglieri comunali e collaboratori siamo riusciti a partecipare al bando, il progetto è risultato tra gli interventi ammissibili ma non finanziati per insufficienza di risorse; il punteggio ottenuto non consentiva un posizionamento utile in quanto il livello della progettazione era ancora preliminare.

Conseguentemente,si è affidata la progettazione definitiva ed esecutiva dell’intervento, a seguito di gara pubblica espletata tramite l’ufficio UREGA, al R.T.P. ing. Zafonti Michele, che ha provveduto a consegnare il progetto e ad adeguarlo secondo le prescrizioni della Soprintendenza ai BB. CC. AA. Di Palermo.

Contestualmente alla progettazione definitiva ed esecutiva, l’attività degli uffici e dell’Amministrazione si è concentrata nella risoluzione dell’annoso problema della cessione delle aree, rimasta incompleta in seguito alle lottizzazioni realizzate nell’area negli anni ’80.

Tale attività si è completata nel mese di febbraio 2022, con l’atto di cessione delle aree da parte dei privati interessati, e immediatamente dopo il progetto esecutivo è stato presentato all’Ufficio del Commissario del Governo per il contrasto al dissesto idrogeologico della Regione Siciliana, con conseguente richiesta di finanziamento.

Oggi, con il finanziamento dell’opera si conclude dunque tale percorso, e adesso gli uffici e l’Amministrazione potranno programmare l’esecuzione dei lavori per mettere definitivamente in sicurezza quel versante del paese.

A tal fine vanno ringraziati quanti hanno collaborato a questo risultato, Progettisti, Ufficio tecnico LL.PP., Commissario di governo per il dissesto idrogeologico, Presidente della Regione Musumeci, e soggetto attuatore Dott. Maurizio Croce.

L’ Assessore ai LL.PP.

Annamaria Mazzola