Fine del sogno, la Supergiovane cede al Pollina e saluta la seconda categoria

[supergiovanecastelbuono.it] Altro anno di purgatorio per la Supergiovane: il Pollina vince la finale playoff andando così in seconda categoria dopo aver espugnato il Failla per 3 a 0.

La fantastica giornata rossoblu ha già inizio al 2?minuto quando dagli sviluppi di una punizione dubbia Davide Tumminello realizza il gol dell’1 a 0. La Supergiovane non ci sta e Biundo e Cicero ci provano ma il portiere del Pollina Cassataro compie due ottime parate. Il branco dei cinghiali poi ci prova timidamente ma al 44° arriva uno dei tre rossi per la formazione casalinga: quello di Mazzola Domenico. Il fallo è avvenuto dentro l’area, quindi rigore che viene sbagliato però dal numero 10 Tumminello che lo sciupa mandando la palla sul fondo. Dopo di ciò l’arbitro decreta la fine dei primi 45 minuti.

Il secondo tempo ha inizio con una reazione non troppo determinante e così, per doppia ammonizione, Cefalù Giovanni viene espulso. Pochi minuti dopo Giuliano Longo salta capitan Cangelosi, si presenta davanti a Cefalù e non sbaglia: 2 a 0 e la tifoseria ospite esplode. Da segnalare anche i fantastici tifosi Granata e dell’Asd che insieme hanno sostenuto i cinghiali fino al 3 a 0 che, dopo l’espulsione di Cefalù Giuseppe e dopo l’ingresso in campo del secondo portiere Prestianni con conseguenti ottime parate in uscita, viene siglato da Davide Musotto a 5 dalla fine. A pochi secondi dalla fine un altro paesano, ma in divisa rossoblu, Bruno Antonino, viene espulso ma subito dopo l’arbitro segna la fine della partita ed è festa per il Pollina.

Quindi un altro anno di amarezza per la Supergiovane che come l’anno scorso ai playoff, ma stavolta in finale, sciupa l’occasione di far il salto di categoria davanti ad un pubblico castelbuonese che ha vinto sugli spalti in quanto, come accennato prima, i supporters erano sostenitori di ASD e Polisportiva e quindi hanno cantato tutti insieme per incoraggiare i cinghiali.

E comunque complimenti anche al Pollina che ha meritato pienamente questo successo ribaltando i pronostici.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.