FNP Cisl: A rischio assistenza anziani in 9 comuni

[VIVIENNA.it] Palermo. Pochi i soldi destinati agli anziani del territorio di Cefal?, dal Distretto socio sanitario 33. A farne le spese i 25 mila ultrasessantacinquenni dei nove comuni del territorio, per i quali ci saranno poche risorse da destinare all?assistenza domiciliare, al trasporto pubblico di chi non deambula e per i centri aggregativi. La denuncia ? della Cisl Fnp di Palermo, il sindacato dei pensionati.
La somma stanziata dalla Regione per il distretto ? di 1.543.314 euro, da ripartire, in tre anni, in cinque settori: povert?, minori, dipendenze, handicap e anziani. E proprio agli anziani ? toccata la fetta pi? piccola. Solo 167.345,00 euro per un anno. Somme pi? consistenti, invece, sono state destinate agli altri settori: area povert? 340.310,67 euro per un biennio, area minori 493.870,83 euro per un triennio, area dipendenze e giovani 256.866,33 euro per un anno, area handicap 284.821,89 euro per un anno.

I comuni del Distretto 33 sono: Cefal?, Campofelice di Roccella, Castelbuono, Collesano, Gratteri, Isnello, Lascari, Pollina e San Mauro Castelverde, per una popolazione complessiva di circa 25 mila anziani.
?In questo distretto ? dice Marcello Patti, segretario provinciale della Fnp Cisl ? gli anziani rappresentano una larga parte dei residenti e il loro bisogni sono molto urgenti. Per quanto riguarda le risorse della legge 328 relative alla triennalit? precedente, migliaia di over 65 non hanno potuto beneficiare di un solo centesimo?. Nel corso dell?ultima riunione del gruppo piano di zona del distretto 33, con il Comune di Cefal? capofila, ? stata eseguita la verifica della bozza dei progetti per il triennio 2010-2012, per la pianificazione delle prestazioni che porter? alla stesura del nuovo documento di programmazione socio-sanitaria.
?Per quanto ci riguarda ? aggiunge Patti ?, abbiamo chiesto che le somme spettanti alle varie aree venissero ripartite in maniera pi? equa, per evitare ingiustizie sociali. Purtroppo, nessun componente del gruppo piano, neppure la Cgil pensionati, ha ritenuto opportuno una revisione delle somme ripartite?. E domani si riunir? la conferenza dei sindaci del Distretto. ?Confido che i sindaci che valuteranno la proposta del piano di zona ? conclude il segretario della Fnp Cisl ? intervengano adeguatamente, apportando la giusta ripartizione delle somme a favore degli anziani?.