Frana a Castelbuono, evacuate tre famiglie

[gds.it] Una frana ha danneggiato tre villette in contrada Croce a Castelbuono. Tre famiglie sono state evacuate visto che il cedimento del costone roccioso ha provocato lesioni alle abitazioni. Nella zona sono intervenuti i vigili del fuoco che stanno valutando la situazione. Sul posto anche i carabinieri. Nei giorni scorsi un’altra frana nei pressi di contrada Fiumara, ha danneggiato la strada secondaria che collega la statale 286 ai depositi dell’Acqua Geraci.

Due frane hanno bloccato al transito altre due strade siciliane. La prima a Santa Cristina Gela nella strada regionale 13.

All’altezza del chilometro 5 si è aperta una voragine e l’asflalto ha ceduto a causa delle abbondanti piogge. Sono intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco e i tecnici della provincia. La strada è chiusa in tutte e due direzione. Un’altra frana si è verificata nella strada provinciale 26 in territorio di Cefalà Diana sempre in provincia di Palermo. Qui sono all’opera i tecnici della protezione civile regionale.

Intanto è stato riaperto al transito ferroviario la linea Palermo-Agrigento-Catania dopo la frana che ieri ha bloccato la linea ferrata nella zona di Caccamo al chilometro 56+150. La frana si è verificata in contrada Causo. Ieri stesso e oggi hanno lavorato diverse squadre delle Ferrovie per rimuovere i detriti e consentire di nuovo ai treni di tornare a circolare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.