Funerali: proposta di scrocchio a monsignore

Poesiuole
vocabolipersiperversi

Funerali: proposta di scrocchio a monsignore

Protesta contro la decisione del clero locale di non accompagnare pi? il feretro fino al cimitero.

Sebbene fosse morto
mostr? con dissapore
di aver sub?to un torto
da un grande monsignore:
giunto al castello il clero
non volle accompagnarlo al cimitero.

Il prete nel commiato,
con lacrime leggere,
profuse trapelato
parole assai sincere.
E tanto s?accalorava nel faccione
da non fare supporre affettazione.

Quindi da buon cristiano,
com?era cosa certa,
il prete tese la mano
per chiedere l?offerta.
Ed aggiunse con toni eleganti:
?nella discesa vi aiuteranno i santi?.

Fu allora che il defunto
prendendo la parola
mostr? il suo disappunto
tirandogli la stola.
E formul? domanda molto schietta:
?si pu? sapere perch? codesta fretta??

?Perch? io posi il veto.
Seppur non ti sta bene
dovresti stare cheto
come ti si conviene!
Non posso caricarmi il tuo fardello
oltre le mura del celebre castello?.

E il morto: ?Prosegua, chiuda un occhio,
se lei mi fa contento,
pur ricorrendo a scrocchio,
le pago il supplemento.
Se lei non vuole per? tutto sommato?
meglio solo che male accompagnato!?

Il prete sciolse al castello il funerale
adducendo motivazione spirituale.
Per? qualcuno senza essere frainteso,
addebit? la colpa al sovrappeso.

La Sgricia

Vedi ?http://www.castelbuono.org/fede-e-funerali/
e
http://www.castelbuono.org/non-accompagna-i-funerali-e-i-fedeli-scrivono-al-vescovo/